Social

E-mail: uno dei pilastri dell’era digitale?

C’è posta per te, è il classico avviso che richiama la nostra attenzione tutte le volte che ci arriva un’e-mail. Questa frase “You’ve Got Mail”, è diventata così celebre e onnipresente negli anni, tanto da essere utilizzata nel titolo di un noto film del 1998, con Tom Hanks e Meg Ryan, diretto da Nora Ephron.

Proprio da quel momento è cambiato il modo di utilizzare Internet per comunicare, in quanto tutto il sistema digitale si è evoluto enormemente.

Solo di recente, AOL e Yahoo hanno disattivato i loro servizi di messaggistica istantanea, in passato molto popolari, ma attualmente sorpassati dalla messaggistica mobile, dai social network, dalla condivisione di foto e dalle chat video. La frase You’ve Got Mail ha fatto spazio all’espressione The Social Network .
Si stima che attualmente circa tre miliardi di persone si connettono ogni giorno ad Internet, la maggior parte di questi utilizza i social: per lavoro, per sentire gli amici, o anche solo per divertimento.
Tuttavia l’e-mail rimane un pilastro fondamentale dell’era digitale.
La Forrester Research ha individuato alcune tendenze innovative che riguardano l’utilizzo dell’e-mail.

SNAPCHAT-FACEBOOK-IA

Leggi anche: L’email sta morendo, anzi no… forse

I giovani utenti usano le e-mail

La popolazione giovanile è più propensa a utilizzare l’e-mail al posto di servirsi delle App di messaggistica di ultima generazione e dei Social Network. È la fascia compresa tra 12 e 17 anni che usa sempre di più la posta elettronica al posto di Facebook. Nonostante ciò, anche in questa categoria, la percentuale di giovani che utilizzano altri strumenti sta aumentando esponenzialmente.

facebook-fake-giornali

Leggi anche:Facebook: bloccato l’algoritmo che cerca di evitare i suicidi

L’uso dell’e-mail

L’uso della posta elettronica, nella popolazione superiore ai 12 anni, si sta intensificando, e questo ci fa ben sperare.
Un numero sempre più crescente di individui può leggere e inviare e-mail dal proprio smartphone. Per i professionisti del marketing, la grande dinamicità degli strumenti intelligenti permette di creare comunicazioni significative, anche dal punto di vista contestuale.

Leggi anche: Facebook e Instagram: ecco quanto tempo dedichi a ciascuna app

facebook-popolare-tecnologia

E-mail aziendali

Un’analisi condotta dalla Forrester Research dimostra come i consumatori siano molto interessati alle e-mail aziendali, nonostante siano sempre maggiormente insoddisfatti: è vero che “i clienti vogliono sentirti, ma le loro aspettative aumentano”. In realtà, il Consumer pretende sempre più e-mail personalizzate, contestuali e attinenti ai suoi desideri.
Sicuramente dovranno essere fatti molti investimenti di mercato per quanto riguarda gli strumenti interessati dalla messaggistica di posta elettronica: la nuova tecnologia intelligente dovrà occuparsi sempre di più di soddisfare i bisogni e le necessità del consumatore finale e sviluppare criteri che lo appagano in tutto e per tutto.