eggup-startup

Eggup: gli startupper che utilizzano le soft skills per rendere smart le aziende

Uno dei fini ultimi ma anche fondamentali dell’innovazione e dell’Industria 4.0 è anche quello di rendere più smart e agevole il mondo del lavoro e l’ambiente lavorativo. Lo sanno bene gli startupper di EggUp, giovane azienda italiana che fa delle soft-skills il proprio business. La startup nasce dall’idea che il successo di ogni azienda è direttamente proporzionale alle prestazioni dei team di persone che ci lavorano: per avere team di lavoro efficaci ed efficienti, infatti,  è essenziale riconoscere che i membri dell’azienda non sono delle “macchine”, ma esseri umani con diverse personalità da combinare nel migliore dei modi per avere team efficienti.

Eggup: gli imprenditori che credono nei punti di forza del personale

La startup Eggup nasce dall’idea che le attitudini personali siano fondamentali sia per il lavoro in team sia per ottenere buoni risultati in azienda. È proprio per questo motivo che i fondatori, Cristian De Mitri (CEO) e Pietro Testa (CTO), hanno creato una piattaforma digitale il cui fine è quello di analizzare le soft skills, le competenze trasversali quali attitudini personali, tratti caratteristici della personalità e capacità relazionali, sia a livello individuale, sia a livello di team di lavoro. Il candidato, il dipendente o i componenti di un gruppo di lavoro, devono semplicemente compilare sul sito di Eggup un questionario: le risposte verranno analizzate dall’algoritmo proprietario della startup che elaborerà i risultati e li restituirà attraverso una modalità interattiva, con rappresentazioni grafiche e video.

eggup-startupLe analisi effettuate dalla startup si basano sulle più significative teorie psicologiche come quella del Big 5: l’azienda si rivolge quindi a società di ricerca e selezione, outplacement di risorse umane, head hunter, dipartimenti HR delle aziende. Fondata nel 2013 da Cristian De Mitri (CEO) e Pietro Testa (CTO), Eggup ha elaborato oltre 4500 report, tra individuali e di team, per importanti realtà tra le quali Randstad, Poste Italiane, TIM e Gi Group, creando anche veri e propri siti dedicati e integrando il servizio nelle reti aziendali interne.

Soft-skills, un alleato per le aziende 4.0

Il termine soft-skills viene generalmente tradotto in italiano con “competenxe trasversali”, ovvero tutte quelle caratteristiche di un individuo che entrano in campo in risposta ad un determinato stimolo, situazione o organizzazione lavorativa. Potremmo definirle più comunemente attitudini e peculiarità relazionali: in ogni caso, nell’ottica di ambienti di lavoro sempre più smart e innovativi, è fondamentale conoscere le soft-skills di ogni dipendente aziendale per creare team sempre meglio assortiti e quindi capaci di ottenere con minor sforzo e massima resa tutti gli obiettivi prefissati.

eggup-startup“Ogni anno un’impresa di soli 50 dipendenti sostiene costi sommersi per oltre 60.000 Euro a causa di situazioni conflittuali. Eggup diventa quindi il partner ideale per le aziende a livello globale, grazie al modello di business scalabile” – ha commentato Marco Guarna, partner di Digital Magics Roma, quando il business incubator annunciò la sua partecipazione in Eggup.

Gabriele Ronchini, fondatore e amministratore delegato di Digital Magics per il portfolio development, nella stessa occasione ha raccontato “Eggup ha creato un potente strumento di analisi delle abilità umane, fondamentale per le risorse umane in azienda”.

Leggi anche: Iconium, gli investitori seriali che investono in Blockchain e Ico

CONDIVIDI
Sabina Schiavon
Visionaria per vocazione, blogger in erba per passione, freelance per professione. Milanese per nascita e vercellese d’adozione, si occupa di startup, imprese, Industria 4.0 e di tutti i temi legati all’innovazione. Ama la birra belga e il whisky scozzese, gustati accanto a un gatto che fa le fusa.