Interni

Elezioni, Calenda (Azione): “Batteremo questa destra antieuropea”

“Questa destra non vincerà. Non c’è alcuna possibilità che gli italiani cadano nel suo tranello. Non credo vogliano essere declassati da partner di Francia e Germania a partner di Orban”. Queste le parole di Carlo Calenda, leader di Azione e alleato con il Pd alle prossime elezioni, nel corso della conferenza nella quale ha accolto l’ingresso nella segreteria del partito delle ministre esuli da Forza Italia, Mariastella Gelmini e Mara Carfagna.

Mara Carfagna e Carlo Calenda

 “Noi dobbiamo mettere l’Italia in sicurezza. Non c’è mai stata una situazione di pericolo così grande per l’Italia. Una vittoria di questa destra sovranista e filo-Putin porterebbe l’Italia fuori dalle grandi nazioni europee”, ha poi proseguito.

Sull’ingresso delle ministre del governo Draghi: “Azione ha fatto i Congressi, è un partito completo con organi collegiali. Mara e Mariastella entrano nella segreteria di Azione”. Aggiunge, concludendo, che c’è anche “un’interlocuzione in corso” con il ministro dimissionario Renato Brunetta.

Torna su