Interni

Elezioni, Meloni “fascista moderna” e Hitler “grande statista”, sospeso candidato e coordinatore FdI

Definiva con orgoglio Giorgia Meloni una “fascista moderna”, e Adolf Hitler “un grande statista”. Non era difficile leggere frasi del genere sul Facebook di Calogero Pisano, coordinatore di Fratelli d’Italia ad Agrigento e candidato per il partito di Meloni alle imminenti elezioni.

Dopo le proteste della comunità ebraica italiana, si occupata del caso anche La Repubblica, ponendo attenzione all’enfasi con cui Pisano enunciava i suoi ragionamenti.

Sono arrivate le scuse del candidato, ma oggi è scattata la decisione di Fratelli d’Italia, che comunica in una nota: “Da questo momento in poi Pisano non rappresenta più FdI a ogni livello e a lui viene inibito anche l’utilizzo del simbolo”. Nella nota della presidente del partito Giorgia Meloni viene anche specificato come potrebbero arrivare altre sanzioni nei confronti di Pisano, in quanto è stato “deferito al collegio di garanzia del partito per ogni ulteriore decisione”.

Torna su