Interni

Emergenza coronavirus, Michelin dona gratis pneumatici ai mezzi di Croce Rossa e Asl di tutta Italia

Durante l’emergenza coronavirus, Michelin Italia si mobilita per un aiuto concreto verso chi è in prima linea nella battaglia per curare i cittadini italiani. Il colosso francese insieme alla rete Euromaster (catena leader in Europa nel campo del pneumatico e della manutenzione auto), lancia l’iniziativa di sostituzione pneumatici gratuita per i mezzi di Croce Rossa e Asl impegnati sul territorio, in caso di foratura o danneggiamento. Un modo concreto per sostenere la loro attività di soccorso alle vittime contagiate da Covid-19, con l’obiettivo di contribuire concretamente alla continuità di un servizio essenziale. L’iniziativa, valida per tutto il mese di aprile (con la possibilità di un prolungamento se l’emergenza sanitaria non sarà terminata), non è l’unica intrapresa da Michelin ed è complementare all’operazione effettuata per le Croce Rossa di Alessandria, Cuneo, Milano e Torino dove Michelin è presente con i suoi stabilimenti industriali e con la sede commerciale. Dunque a partire dal 1° aprile, i mezzi di soccorso delle unità mobili in dotazione alla Croce Rossa e alle ASL di tutto il territorio nazionale possono affidarsi gratuitamente alla rete delle officine specializzate Euromaster per la riparazione o la sostituzione dei pneumatici in caso di foratura o danneggiamento. Nell’ultima settimana di marzo, dopo un’analisi sullo stato di usura delle gomme dei mezzi di soccorso in dotazione alle Cri delle quattro città, Michelin ha fornito in tempi rapidi e gratuitamente i pneumatici necessari a garantire la continuità del loro servizio essenziale per soccorrere e curare i cittadini.“In questo momento così difficile per la popolazione e, in particolare, per gli operatori sanitari prodigati nello sforzo di portare soccorso ai cittadini – ha detto Simone Miatton, presidente di Michelin Italia – è fondamentale poter disporre il più possibile di attrezzature ed equipaggiamenti sicuri, che aiutino a supportare questo enorme impegno”.“Ringrazio di cuore gli affiliati che hanno risposto con entusiasmo a questa iniziativa – ha sottolineato l’amministratore delegato di Euromaster Italia, Cristiano Olivero -. La nostra rete di professionisti conta sul territorio 217 punti vendita. Gli affiliati Euromaster contatteranno la Croce rossa Italiana e l’Asl di zona per presentare l’iniziativa con l’obiettivo di sostenere l’attività locale degli operatori. Vista la situazione in continua evoluzione valuteremo la necessità di estendere il progetto per il periodo successivo”.

Ti potrebbe interessare anche: Calzedonia sfida il coronavirus: “Produrremo maschere e camici per medici e infermieri”