Enti Locali, aria di fiducia alla Camera. Slitta il ddl Concorrenza

Enti Locali, aria di fiducia alla Camera. Slitta il ddl Concorrenza

324

Il governo chiede il voto di fiducia sul ddl Enti Locali, che contiene al suo interno  anche lo sconto per le amministrazioni che hanno sforato il patto di Stabilità. Ma su un altro fronte, cioè sul ddl Concorrenza, si preannuncia l’ennesimo rinvio a data da destinarsi, nonostante il governo avesse spinto per l’approvazione entro l’estate.

Cosa prevede il ddl Enti Locali

ddl enti locali

Con il decreto Enti Locali si dà il via libera alla rateizzazione delle cartelle Equitalia, si stanziano 10 milioni di euro per le famiglie delle vittime che sono rimaste uccise dallo scontro tra i due treni in Puglia. Dopo molte discussioni, inoltre, ha avuto la meglio l’emendamento che riduce l’addizionale comunale sulle tasse aeroportuali.

Si è salvato in calcio d’angolo l’emendamento attraverso cui si chiede l’istituzione di un fondo per l’estinzione dei mutui Cassa Depositi e Prestiti: il fondo potrà contare su un tesoretto da 14 milioni per il 2017 e da 48 milioni per i due anni successivi. Nonostante la condanna della Corte di Giustizia Europea, un emendamento del decreto sancisce anche la proroga delle concessioni balneari fino al prossimo 2020, in modo da prendere tempo e di riorganizzare la materia in seguito.

Ddl Concorrenza: nulla di fatto

ddl concorrenza

Per quanto riguarda il ddl Concorrenza, invece, è stato deciso l’ennesimo rinvio che probabilmente farà slittare l’approvazione del testo non prima di settembre. Secondo il relatore Luigi Marino di Area Popolare, è difficile che il testo arrivi all’esame del Senato prima della pausa estiva, visto che «il calendario dell’assemblea e la priorità fatta propria dagli altri decreti in attesa». Ma il governo è fiducioso che ci sia ancora la possibilità di approvarlo prima della pausa estiva.

Viviana Bottalico

CONDIVIDI
Viviana Bottalico
Si occupa di coordinare il lavoro degli editori e dei freelance e di supervisionare i testi pubblicati. Responsabile settore Advertising. Anche lei è socia fondatrice del progetto Business.it