Eridania e il suo zucchero bianco diventano francesi al 100%

Eridania diventa francese: altra perdita per il Made in Italy

Un’altra eccellenza italiana che se va, un altro pezzo del made in Italy prende le valigie. E’ il caso di Eridania Sadam, azienda leader dello zucchero, fino ad oggi gestita in via paritetica dal Gruppo Maccaferri e dai francesi di Cristal Union. Ma la famiglia Maccaferri ha deciso di vendere le quote e così Eridania diventerà entro fine luglio totalmente francese.

Norme Ue e liberalizzazione dello zucchero

Eridania diventa al 100% francese

E’ una scelta tutt’altro che facile quella presa da Eridania Italia, ma «giustificata dalla normativa Ue che con la liberalizzazione del mercato dello zucchero permetterà un’espansione della produzione da parte delle imprese saccarifere operanti nell’Europa continentale, a scapito di altri Paesi tra cui appunto l’Italia».

Non è certo la prima volta

Un'altra eccellenza italiana che se va, un altro pezzo del made in Italy prende le valigie. E' il caso di Eridania Sadam, azienda leader dello zucchero

Ma non è la prima volta che un’azienda italiana decide di ‹‹cambiare bandiera››. Basti pensare a Parmalat che, dopo essere nata e cresciuta in Italia, venne ceduta ai francesi di Lactalis.

Nonostante questo passaggio, Eridania Sadam continuerà comunque a rimanere attiva nel campo agroalimentare con Naturalia Ingredients, e continuerà anche a svolgere un suo ruolo nel mercato dei dolcificanti mediante le attività di Tlc. Eridania Sadam ha chiuso l’anno scorso con un fatturato pari a 355 milioni di euro e, almeno fino a cessione non conclusa, è parte del gruppo Maccaferri.

Matteo D’Apolito

CONDIVIDI