Cronaca

Totti e Ilary faccia a faccia in tribunale: ecco la data

Il momento fatidico sta per arrivare. Francesco Totti e Ilary Blasi si ritroveranno faccia a faccia in un tribunale davanti a un giudice. Non si tratta però ancora della prima udienza sulla causa di separazione. Il processo riguarda invece il ‘furto’ che i due ex coniugi hanno compiuto a vicenda ai danni l’uno dell’altra: quello dei Rolex di Francesco e delle borsette di Ilary. Il giudice romano che si occupa del caso ha aperto un’istruttoria e fissato un’udienza per venerdì 11 novembre dove sarà richiesta la presenza di entrambi.

Francesco Totti e Ilary Blasi

Le borsette di Ilary Blasi contro i Rolex di Francesco Totti. Venerdì 11 novembre al tribunale di Roma si parlerà proprio di questo. Il giudice della settima sezione civile, Francesco Frettoni, ha infatti deciso di fissare un’udienza per quella data, deludendo le aspettative dell’avvocato della Blasi, Alessandro Simeone, che si attendeva una sentenza immediata almeno su questa vicenda. Il giudice ha anche stabilito di voler ascoltare di persona le due parti in causa.

Totti e Ilary si rivedranno così in tribunale per esporre ognuno la propria versione dei fatti sulla sparizione di Rolex e borsette griffate. Gli avvocati dell’ex capitano della Roma, Antonio Conte e Annamaria Bernardini de Pace, sono convinti di poter far valere le ragioni del proprio assistito in merito alla sottrazione della sua collezione di orologi da parte di Ilary e di suo padre, avvenuta nel giugno scorso. Discorso diverso per quanto riguarda le borse della ex consorte, sparite ad agosto dalla villa dell’Eur, ma poi ritornate misteriosamente in mano alla donna una decina di giorni fa.

Secondo quanto riporta il Fatto Quotidiano, infatti, pare che Ilary Blasi abbia ritrovato per caso le sue borse, forzando con l’aiuto di un fabbro la porta chiusa a chiave della spa dell’abitazione di famiglia dove Francesco Totti aveva nascosto il maltolto sperando in uno scambio con i suoi amati e preziosi Rolex. Secondo Novella 2000 anche gli orologi sarebbero tornati nelle mani del suo legittimo proprietario. Notizia smentita dai fatti, visto che in quel caso il giudice non avrebbe potuto fissare nemmeno un’udienza.

Potrebbe interessarti anche: Totti e Ilary, non solo Rolex: ecco per cosa litigano davvero

Torna su