Esteri

Finlandia e Svezia nella Nato? Medvedev: “Conseguenze nel Baltico”

In una conferenza stampa congiunta la premier finlandese Sanna Marin e quella svedese Magdalena Andersson hanno annunciato l’intenzione dei loro Paesi di valutare attentamente una possibile adesione alla Nato in tempi brevi. L’annuncio, come ci si poteva attendere, scatena la reazione furiosa di Mosca. Il vicepresidente del consiglio di Sicurezza della Russia, Dmitry Medvedev, minaccia contromisure del suo Paese nel Mar Baltico.

La Russia minaccia Finlandia e Svezia

Se la Finlandia e la Svezia dovessero decidere di fare il loro ingresso nella Nato, la Russia prenderà delle contromisure nel Baltico. Ad annunciarlo è l’ex presidente russo Dmitry Medvedev, ora vicepresidente del consiglio di Sicurezza. Secondo Medvedev “non si potrà più parlare di status denuclearizzato per il Baltico, l’equilibrio dovrà essere restaurato. Finora la Russia non ha preso queste misure e non era intenzionata a farlo”.

La dura reazione del braccio destro di Vladimir Putin arriva dopo che le due premier di Finlandia e Svezia hanno lasciato intendere che una decisione definitiva sul loro ingresso nella Nato potrebbe arrivare a breve. “Penso che accadrà abbastanza rapidamente”, ha dichiarato la finlandese Sanna Marin, spiegando che i finlandesi non vogliono rischiare di fare la fine degli ucraini, invasi dall’esercito russo.

Il governo di Helsinky afferma in una nota che “senza l’adesione alla Nato, la Finlandia non gode di garanzie di sicurezza, nonostante sia un partner dell’Alleanza”. Sarà comunque decisivo in questo senso il voto del Parlamento finlandese che dovrebbe aprire il dibattito sulla questione già la prossima settimana. “La Russia è il nostro vicino. – spiega la Marin – Abbiamo un lungo confine con loro e vediamo come si comportano in Ucraina adesso. È una guerra in Europa che non volevamo accadesse, ma ora purtroppo è così. Pertanto, dobbiamo ovviamente porci la domanda su come possiamo fare in Finlandia per evitarlo”. “Non vedo motivo per rinviare decisione”, le fa eco la premier svedese Magdalena Andersson.

Potrebbe interessarti anche: Il premier più giovane al mondo è donna: la Finlandia ha scelto Sanna Marin

Torna su