fintech-italia-moneyfarm

Fintech Italia: Moneyfarm, gli startupper che rendono smart la gestione del patrimonio

L’avvento e la diffusione delle nuove tecnologie nell’ultimo decennio hanno interessato anche la finanza, andando a dar vita ad un nuovo settore ovvero quello del Fintech. In Italia, così come in Europa ma anche nel resto del mondo, quindi, sono nate numerose aziende innovative impegnate nel fornire servizi di tecnofinanza, sia alle banche sia ai comuni risparmiatori. Quest’ultimo è il caso di Moneyfarm, startup fondata da due italiani e inserita da Startupitalia! nella classifica delle migliori 100 startup italiane del 2017. L’azienda è la prima realtà europea che permette ai propri clienti di gestire in modo smart il proprio patrimonio, anche con consulenza totalmente personalizzata.

Moneyfarm: i due startupper italiani che hanno rivoluzionato la consulenza finanziaria

Moneyfarm è stata fondata nel 2011 da Paolo Galvani e Giovanni Daprà, entrambi convinti che il settore della finanza avesse bisogno della tecnologia sia per rinnovarsi sia per garantire un servizio più vicino al cliente. Da quest’idea nasce quindi Moneyfarm.com, un vero e proprio consulente finanziario indipendente e online Ma come funziona?

Leggi anche: Stampa 3D: Multiply Labs, il successo degli startupper leader del settore nutraceutico

Tramite una piattaforma digitale, Moneyfarm offre a migliaia di clienti, in Italia e nel Regno Unito, una consulenza finanziaria accessibile, indipendente e trasparente. La forza della startup italiana è il business model fortemente orientato all’utilizzo delle ultime tecnologie digitali: questo ha permesso lo sviluppo di un sistema innovativo che permette di fornire un servizio di gestione finanziaria di prima qualità, semplice, trasparente e a costi inferiori a quelli offerti dai gestori tradizionali. Moneyfarm è regolata dalla Financial Conduct Authority (FCA) e vigilata in Italia da Consob: attualmente, la società vanta un team di 90 professionisti di qualificato background, su oltre 150mila utenti attivi.

Il fintech in Italia: il successo di Moneyfarm

Chi avrebbe mai detto che il fintech in Italia avrebbe rivoluzionato il settore della consulenza finanziaria? Nonostante la mancanza di un rapporto vis a vis, infatti, Moneyfarm nel 2017 si è confermato per il terzo anno consecutivo il Miglior Consulente Finanziario Indipendente in Italia per soddisfazione dei clienti, ottenendo il terzo sigillo d’oro da parte dell’Istituto Tedesco Qualità e Finanza. “Essere riusciti a migliorare ulteriormente il buon risultato del 2016, già in crescita del 13% rispetto all’anno precedente, è motivo di orgoglio e premia il nostro sforzo teso a migliorare in continuazione la nostra offerta. Questo premio è speciale perché assegnato direttamente dai consumatori. Raggiungere il primato per il terzo anno consecutivo conferma che la Gestione Patrimoniale Moneyfarm sta diventando sempre più un servizio indispensabile e apprezzato tra le famiglie italiane. A cinque anni dal lancio, la nostra consulenza è saldamente in cima alle preferenze dei consumatori davanti a tanti altri marchi storici del risparmio gestito in Italia. La prova che investire in innovazione paga.” – ha commentato a tal proposito Paolo Galvani, Presidente e Co-Founder di Moneyfarm.

Dal 2012, anno in cui è stata lanciata la piattaforma, sino ad oggi, i successi di Moneyfarm sono innumerevoli: è notizia di ieri, infatti, che la startup italiana si è aggiudicata il premio Innovation of the Year ai British Bank Awards 2018, prevalendo in una lista che comprendeva alcune delle realtà più importanti del Fintech mondiale tra cui Revolut e Wealthify.

“Abbiamo lanciato Moneyfarm perché abbiamo intravisto uno spazio nell’industria del risparmio tradizionale: abbiamo pensato che si potesse utilizzare la tecnologia per offrire alle persone un modo più economico e trasparente per investire il proprio risparmio. Un metodo più semplice ed efficiente di quello che era disponibile in passato: un metodo, crediamo, migliore.” – ha affermato Galvani parlando del modello innovativo proposto da Moneyfarm.

Leggi anche: Albicchiere: dall’Umbria al MWC 2018, gli startupper italiani sono i più rivoluzionari nel mondo nel settore Home&Lifestyle

CONDIVIDI
Sabina Schiavon
Visionaria per vocazione, blogger in erba per passione, freelance per professione. Milanese per nascita e vercellese d’adozione, si occupa di startup, imprese, Industria 4.0 e di tutti i temi legati all’innovazione. Ama la birra belga e il whisky scozzese, gustati accanto a un gatto che fa le fusa.