Interni

Papa Francesco in udienza generale: “Scusate, non posso restare in piedi”

Ancora preoccupazione per le condizioni fisiche di Papa Francesco. Il Pontefice è stato costretto a rinviare tutti gli appuntamenti previsti negli ultimi giorni a causa di un forte dolore al ginocchio che lo ha costretto ad un riposo totale. Nella giornata di mercoledì 27 aprile, Papa Francesco si presenta in piazza San Pietro a bordo della sua papamobile in occasione dell’udienza generale. Bergoglio però zoppica vistosamente. Alla fine della celebrazione è anche costretto a scusarsi con i fedeli per essere rimasto seduto tutto il tempo.

Papa Francesco sofferente

“Scusate, voglio dire una cosa. – spiega Papa Francesco al termine dell’udienza generale dopo la benedizione a fedeli e pellegrini in piazza San Pietro – Sto seduto perché questo ginocchio non finisce di guarire e non posso restare in piedi tanto tempo. Scusatemi per questo, grazie”. Parole che hanno commosso i numerosi presenti.

Durante l’udienza, invece, Papa Francesco si è soffermato a lungo sulla figura della suocera. “Oggi la suocera è personaggio mitico. – ironizza – Non dico che la pensiamo come il diavolo, ma la pensiamo sempre come brutta figura. Pensiamo invece che è madre, è anziana. Pensiamo oggi a questo sentimento un po’ pervaso…che la suocera tanto più lontano meglio è. No! È madre, è anziana. E la suocera è la mamma di tuo marito, è la mamma di tua moglie”.

“Una delle cose più belle delle nonne è vedere i nipotini, quando i figli hanno dei figli, rivivono. – quasi si commuove Papa Francesco – Guardate bene il rapporto che voi avete con le vostre suocere. Sì, alle volte sono un po’ speciali, ma ti hanno dato la maternità del coniuge, ti hanno dato tutto. Almeno farle felici, che portino avanti la loro vecchiaia con felicità. Se hanno qualche difetto, si possono correggere, come lo stare attente con la lingua, perché la lingua è uno dei peccati più brutto delle suocere”, conclude sorridendo.

Potrebbe interessarti anche: Papa Francesco con la bandiera ucraina: “Me l’hanno portata da Bucha”

Torna su