Lifestyle

Totti-Blasi, l’affondo di Sallusti: “Cornuto sì, ma ha sbagliato”

Nella vicenda della separazione tra Francesco Totti e Ilary Blasi praticamente tutti stanno dicendo la loro in questi giorni. Da Rocco Siffredi a Fabrizio Corona, passando per giornalisti e influencer di ogni tipo. Anche il direttore di Libero Alessandro Sallusti si è voluto cimentare nel gossip dell’estate. Quello che ne esce è un ritratto non troppo edificante della coppia.

Francesco Totti e Ilary Blasi

Secondo Alessandro Sallusti “l’unica cosa interessante nella vicenda di separazione tra Francesco Totti e Ilary Blasi è vedere come nel loro privato, direi nel loro intimo, le star si comportino come la più anonima delle persone, come i loro camerieri”. Il giornalista commenta la recente intervista del Pupone al Corriere della Sera “in cui svela di avere le prove che tra i due la prima a tradire è stata Ilary e la signora ha commentato che al momento non risponde perché se parlasse lei una cinquantina di famiglie rischierebbero di saltare in aria, dando così un numero indicativo delle amanti dell’ex marito”.

Un retroscena che Sallusti considera sì “interessante”, ma anche “banale e scontato”. Secondo il direttore di Libero ogni matrimonio, sia quelli delle persone normali che dei vip, finisce allo stesso modo: “Con i dispetti e le accuse reciproche su chi ha iniziato prima per salvare faccia e portafoglio”. Sallusti non ha una buona opinione su Ilary che considera “una donna molto più banale di quanto voglia fare apparire”.

Ma non fa sconti neanche a Totti che “fuori dal campo più che un Pupone è un bamboccione qualsiasi”. E inoltre, se ha deciso di vuotare il sacco nell’intervista, non è per spirito di verità bensì per convenienza processuale. Quindi, secondo Sallusti, Francesco Totti “ha sbagliato” perché “c’è una regola non scritta che permette a donne madri di dare pubblicamente dei puttanieri ai padri dei loro figli”. Ma, al contrario, “l’inverso dovrebbe essere vietato per senso dell’onore, perché nessuno di noi vorrebbe mai sapere la verità sulla moralità delle nostre madri”. Per concludere, Totti “avrà le sue ragioni ma, probabilmente mal consigliato, è andato oltre il confine del terreno dove è lecito che si avventuri un uomo se pur cornuto”.

Potrebbe interessarti anche: Totti-Ilary, Rocco Siffredi contro Fabrizio Corona: “Non dire caz…”

Torna su