People

Coronavirus, la Francia trasforma il palazzo del Festival di Cannes in ricovero per senzatetto

Un bellissimo gesto arriva dalla Francia: il Palazzo del Festival di Cannes è stato trasformato in un centro di accoglienza per i senzatetto particolarmente vulnerabili alla pandemia di coronavirus. Il palazzo è stato messo a disposizione del centro di azione social municipale per diventare un centro di accoglienza, notte e giorno. Come racconta Open, “al piano terra hanno trovato posto letti, servizi igienici e uno spazio mensa rispettando tutte le distanze e le esigenze sanitarie per i rifugi per senzatetto. All’entrata tutte le persone saranno sottoposte ai controlli previsti per il coronavirus”.

Erano settimane che si parlava dell’impossibilità che il festival di Cannes si svolgesse nelle date previste, dal 12 al 23 maggio, ma l’ufficialità è arrivata solo oggi con un comunicato che dice: “In questo momento di crisi globale i nostri pensieri vanno alle vittime del Covid ed esprimiamo solidarietà a quelli che stanno combattendo con la malattia. Oggi abbiamo preso la decisione: il festival di Cannes non si svolgerà nelle date previste”. Fino a prima il direttore Thierry Frémaux aveva detto di continuare a lavorare per la selezione e che tutto sarebbe stato annunciato il 16 aprile, ma la situazione sempre più critica in tutta Europa ha costretto il festival a prendere una decisione più repentina.

Il festival però non parla di annullamento lasciando aperta la possibilità che si svolga in un altro periodo dell’anno. “Molte opzioni sono state prese in considerazione per cercare di preservare questa edizione tra cui quella di spostarlo a fine giugno, inizio luglio”. Il festival, fondato nel 1946, ha conosciuto un solo annullamento nella sua lunga storia quando nel 1968, nel pieno del maggio francese, alcuni dei registi della Nouvelle Vague, come François Truffaut e Jean-Luc Godard, si unirono agli studenti che manifestavano e il festival quell’anno non si tenne.

Il comunicato del festival si chiude così: “Appena gli sviluppi della situazione sanitaria della Francia e del resto del mondo ci permetteranno di prendere una decisione in accordo con il governo francese e il municipio di Cannes insieme ai nostri partner ve lo faremo sapere”. Il centro congressi è stato aperto nel 1982, ed è la sede del Festival del cinema di Cannes, del Festival internazionale della creatività Lions di Cannes e del NRJ Music Award.

 

Ti potrebbe interessare anche: Piero, malato di sla, dona il suo ventilatore polmonare di riserva all’ospedale