Interni

Giallo a Parigi: trovato morto un agente segreto italiano

Giallo a Parigi per la morte di un funzionario di Palazzo Chigi. Secondo il sito on line del settimanale Le Point, la vittima. Massimo I. di 50 anni, era un “agent des services secrets italiens”, cioè un nostro agente dei servizi segreti. Lo hanno trovato a terra senza vita, sanguinante, nei pressi dell’hotel in cui risiedeva, con una ferita al mento. Sul luogo del ritrovamento sono state rinvenute anche tracce di vomito. Stando alle fonti diplomatiche italiane, si trovava nella capitale francese da alcuni giorni per partecipare a un corso di lingua.

Fonti dell’Ambasciata d’Italia parlano di un “decesso per cause naturali”. Il funzionario della Presidenza, che era in Francia dal 3 maggio e risiedeva in un hotel/appartamento di Montmartre, è stato ritrovato nella notte fra domenica e lunedì vicino all’albergo. Inutili i tentativi di rianimarlo da parte dei medici della prima ambulanza giunta sul posto.
Le autorità avrebbero anche ritrovato nella cassaforte del suo hotel una chiave con un codice, una busta con 85 banconote da 20 euro oltre a una chiavetta USB, una carta SD e un adattatore per carta Sd. In tasca gli sarebbe inoltre stato trovato un biglietto da visita con il nome, il suo impiego, e probabilmente il suo datore di lavoro: “Presidenza del Consiglio dei ministri”. La polizia scientifica locale ha effettuato le prime analisi e la procura ha aperto un’indagine per accertare le cause del decesso.

Whatsapp ha smesso di funzionare #whatsappdown