Interni

Gallerie a rischio crollo, i tecnici sapevano tutto: “Ci dicevano di tacere”

Le gallerie lunghe oltre 500 metri lungo le dorsali appenniniche del Nord Ovest non erano in regola con le direttive europee del 2004. Un dettaglio ben noto ai tecnici Spea, la società di Atlantia incaricata del monitoraggio della rete autostradale, e che però non era stato reso noto. Nessun allarme, nessuna segnalazione di irregolarità al Ministero delle Infrastrutture. Un particolare venuto a galla soltanto ora e che ha spinto la Procura di Genova ad aprire un’indagine nei confronti di sei persone, alle quali è stato contestato il reato di crollo colposo. Durante gli interrogatori degli ingegneri e dei geometri ascoltati dalla Guardia di Finanza in queste ore sono emersi dettagli inquietanti: “Ci dicevano di tacere, di non segnalare nulla perché non c’erano comunque i soldi per intervenire”. Indicazioni perentorie che arrivavano dai dirigenti locali di Spea e Autostrade per l’Italia. In totale, gli ultimi report hanno evidenziato la presenza sul nostro territorio di circa 200 gallerie non a norma, delle quali 105 in carico ad Autostrade e le altre sparse tra vari concessionari. Di queste, una decina si trova lungo le dorsali appenniniche.La versione raccontata dai dipendenti è più o meno sempre la stessa: i 6 indagati saranno convocati nei prossimi giorni e interrogati in presenza dei rispettivi difensori. Tra questi ci sarebbero anche due tecnici che Spea al momento ha sospeso a titolo cautelativo dopo il crollo all’interno della galleria Bertè dello scorso 30 dicembre.Fonti interne alla società parlano di ulteriori accertamenti “tecnico-amministrativi” sul loro operato, che a quanto pare sarebbe risultato regolare. Un’ulteriore spina nel fianco di un governo che proprio sulla revoca delle concessioni autostradali continua a mostrarsi diviso, i Cinque Stelle sempre convinti di dover procedere il prima possibile e la parte rossa dell’esecutivo più incline a una trattativa con Autostrade, che potrebbe portare a una semplice sanzione (per quanto salata).

Cina, muore d’infarto senza che nessuno lo soccorra per paura del coronavirus