Mass Media

Galli litiga con Borgonovo a Zona bianca: “Mi alzo e me ne vado”

Rissa verbale sfiorata e Massimo Galli che minaccia di abbandonare lo studio. Succede a Zona bianca nella serata di mercoledì 22 dicembre. Il talk show condotto su Rete 4 da Giuseppe Brindisi ospita il professore, contrapposto al vicedirettore de La Verità, Francesco Borgonovo, e all’europarlamentare ex leghista, Francesca Donato. L’atmosfera si fa subito bollente e Galli arriva a minacciare di abbandonare lo studio.

Massimo Galli e Francesco Borgonovo

“La variante Omicron è meno pesante della variante di prima”, protesta la Donato ascoltando le parole del medico. “Abbia pazienza, lo dice lei? Lei ha piena contezza di questa cosa?”, replica stizzito Galli. “Lo dicono gli scienziati sudafricani che hanno scoperto la variante Omicron. Hanno segnalato che ad oggi risulta dare sintomi leggeri. Non ci sono evidenze che sia più pesante”, tiene però il punto l’europarlamentare. “Da adesso in poi, se questa signora ancora mi interrompe, io ritengo di non aver motivo di andare avanti. Perché non ha senso. Io con certi personaggi ho già dichiarato che non mi confronto”, minaccia di andarsene per tutta risposta Galli.

“Perché non è un confronto alla pari. Sono talmente superiori in conoscenze e competenze che val la pena che uno come me, che ha studiato determinati problemi soltanto da una quarantina d’anni in maniera stabile, si zittisca perché ci son i geni che dicono queste cose. Gli elementi che abbiamo ancora limitati sulla variante Omicron ci permettono di sparare la qualunque”, prosegue nel suo sfogo Galli, suscitando stavolta la reazione di Borgonovo. “Perché è moralmente superiore”, chiosa il giornalista indispettito. Ma il professore lo zittisce subito alzando la voce: “Adesso sto parlando. Lei per cortesia si zittisca e non mi interrompa”.

“Parli, tanto si contraddice da solo, perché ha parlato per anni dicendo una cosa e l’altra. Si vada a vedere gli studi usciti in Inghilterra oggi pomeriggio…”, lo incalza Borgonovo. “Allora senta, mi alzo e me ne vado se non lo zittisce lei. Io a questo signore ben pettinato non ho niente da dire perché quello ha come caratteristica”, fa il gesto di alzarsi dalla poltrona Galli guardando il conduttore. “E lei che cos’ha come caratteristica? Ti sembra un tono di un professore?”, protesta indignato il giornalista. “Siamo a tre Brindisi”, ribatte Galli prima di proseguire il discorso.

Potrebbe interessarti anche: Galli: “Mi auguro che a gennaio non debbano essere assunte misure forti”

Torna su