Giustizia

Daniela Santanchè sotto inchiesta? Lei smentisce: “Non sono indagata”

Daniela Santanchè indagata per bancarotta e falso in bilancio nell’ambito dell’inchiesta sulla società che ha fondato, la Visibilia Spa? Secondo quanto riportano alcune testate giornalistiche, tra cui Repubblica, sembrerebbe proprio di si. Ma l’indiscrezione provoca l’immediata reazione del ministro del Turismo che nega ogni addebito e minaccia querele. In realtà al momento l’unica cosa certa è che la procura di Milano ha avanzato istanza di fallimento per Visibilia, senza però specificare se nel fascicolo risulti indagata anche la Santanchè.

Daniela Santanchè

Appena esplosa la notizia sui media, Daniela Santanchè si precipita a precisare di “non essere indagata e di aver venduto le sue quote negli ultimi 6 mesi. Non c’è nessuna inchiesta per bancarotta o altri reati fiscali e non c’è nessun indagato, dato che si tratta solo di un fascicolo a modello 45”, sottolinea la senatrice di Fratelli d’Italia e neo ministro del Turismo.

“In merito a notizie di stampa relative alla società Visibilia Editore spa, società nella quale la senatrice Santanchè ha rivestito in passato cariche societarie, – si legge in una nota del suo avvocato, Salvatore Sanzo – si precisa che la senatrice Santanchè non risulta indagata in alcun processo penale e da anni non ricopre alcuna carica in Visibilia Editore spa. Non risponde al vero che ‘sia aperto un fascicolo per ipotesi di bancarotta fraudolenta’, stante l’assenza del presupposto obiettivo della liquidazione giudiziale della società, soltanto ipotizzata in astratto”.

“Visibilia Editore spa sta assumendo in ogni sede opportuna le iniziative affinché l’Autorità giudiziaria possa riconoscere l’assenza di tale presupposto. – prosegue la nota del legale – Ed in particolare, come evidenzia un comunicato della società, gli azionisti di riferimento della stessa, Reale Ruffino e SIF Italia spa, hanno manifestato la disponibilità ad intervenire, ove necessario, per adempiere ad ogni obbligazione nei confronti dell’Agenzia delle Entrate. Ogni diversa rappresentazione dei fatti non corrisponde alla effettiva realtà degli stessi ed è lesiva della reputazione della senatrice Santanchè”, conclude.

Potrebbe interessarti anche: Daniela Santanchè accusata di conflitto di interessi: “Pronta a lasciare le deleghe sulle spiagge”

Torna su