Interni

Giorgia Meloni scivola sul congiuntivo, video virale: “Non so cos’altro servi”

Giorgia Meloni è scatenata in questi ultimi giorni. Prima la dura presa di posizione contro il discorso pronunciato dal premier Mario Draghi in Senato. Poi l’esultanza per lo scioglimento delle Camere decretato dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e per l’avvio della campagna elettorale che porterà alle elezioni anticipate del 25 settembre. Ma, forse a causa della troppa foga, la leader di Fratelli d’Italia sbaglia un congiuntivo durante un’intervista. “Dicono che stiamo messi peggio di prima. Non so cos’altro servi per dire che tutto questo è stato fondamentale”, dichiara la Meloni in un video diventato subito virale sui social.

Giorgia Meloni

“Draghi arriva in Parlamento e di fatto pretende pieni poteri, sostenendo che glielo hanno chiesto gli italiani. – così Giorgia Meloni al termine del discorso di Draghi mercoledì scorso – Ma in una democrazia la volontà popolare si esprime solo con il voto, non sulle piattaforme grilline o con gli appelli del Pd. Sono le autocrazie che rivendicano di rappresentare il popolo senza bisogno di far votare i cittadini, non le democrazie occidentali. Fratelli d’Italia non intende assecondare questa pericolosa deriva. Decidano gli italiani del proprio futuro, non questo Parlamento delegittimato e impaurito. Elezioni subito”.

“La legislatura è finita. – esulta invece la Meloni dopo le dimissioni del premier – Un anno fa ci dicevano che stavamo tornando nella fogna ed eravamo velleitari. Abbiamo avuto tre governi diversi, tre maggioranze diverse. Ce ne è uno che ha funzionato? No. La storia ci ha dato ragione. Perché gli unici governi che funzionano sono quelli a maggioranza coesa. Anche i più immaginifici tra i massimi vertici delle istituzioni potrebbero non avere soluzioni ed essere costretti a mandarci al voto tra due mesi. Io sono pronta”.

“Per anni ci siamo sentiti dire che non eravamo responsabili, velleitari, che era troppo facile stare all’opposizione. Ora ci sentiamo dire che i veri responsabili erano quelli disposti ad allearsi con chiunque pur di rimanere al governo. Ora sentiamo dire Enrico Letta del Pd che gli italiani sono migliori di questo Parlamento. Non ve l’aspettate: ma sono d’accordo con Enrico Letta. Gli italiani sono migliori di questo parlamento ma allora perché è stato tenuto in piedi?”, così Giorgia Meloni intervistata dal Corriere della Sera.

Potrebbe interessarti anche: Draghi in Senato, Giorgia Meloni lo accusa: “Pretende pieni poteri”

Torna su