Esteri

Giorgia Meloni spiazzata da Macron: “Incomprensibile reazione aggressiva sui migranti”

Prosegue il botta e risposta a distanza senza esclusione di colpi tra la Francia di Emmanuel Macron e l’Italia di Giorgia Meloni. Se i francesi annunciano di voler chiudere le frontiere interne con l’Italia per paura di un’invasione di migranti, da parte sua il premier italiano non sta a guardare. Durante una conferenza stampa convocata a Palazzo Chigi, la Meloni punta il dito contro Macron definendo “incomprensibile la reazione aggressiva del governo francese”.

Giorgia Meloni

“Sono rimasta molto colpita dalla reazione aggressiva del governo francese che è incomprensibile e ingiustificata. – attacca subito a testa bassa Giorgia Meloni in conferenza stampa – La nave Ocean Viking è la prima nave di una Ong che abbia mai attraccato in Francia, porta con sé 234 migranti e questo ha generato una reazione dura verso una nazione che ha fatto entrare quasi 90mila migranti dall’inizio dell’anno. Questo bloccherà il sistema di ricollocamenti?”, si chiede polemicamente il premier.

“Nell’accordo si prevede che dovrebbero essere ricollocate 8mila persone, ne sono state ricollocate 117, di cui 38 in Francia. – accusa Giorgia Meloni – Forse qualcosa non funziona, l’Italia deve essere l’unico posto di sbarco? La situazione non si può più gestire come è stato fatto finora. O accettiamo che l’Italia sia l’unico Paese di sbarco, ma personalmente non sono d’accordo, o si litiga ogni volta con gli altri Paesi. Altrimenti l’unica soluzione seria, che ho già proposto a Macron, è la difesa dei confini esterni dell’Unione Europea e redistribuire equamente tra i 27 Paesi europei”, aggiunge facendo riferimento a un possibile blocco navale.

“La richiesta di isolamento dell’Italia tradisce una dinamica Ue curiosa. – affonda ancora il colpo il premier italiano – Si parla di solidarietà e condivisione. Voglio sperare che non accada, non sarebbe intelligente per un’Ue che deve avere un suo standing. Non credo che l’Europa deciderà di fare cose particolarmente drammatiche nei confronti dell’Italia, perché su 90mila persone solo 200 sono sbarcate da un’altra parte. E se dovesse accadere la spiegazione andrà data agli italiani, non tanto a me”, conclude la Meloni.

Potrebbe interessarti anche: Piazzapulita, Dario Fabbri biasima la Meloni: “Caduta ingenuamente nella trappola di Macron”

Torna su