Interni

Gli elettori M5S vogliono Conte: preferito come leader a Di Maio e Di Battista

Gli elettori del Movimento Cinque Stelle continuano a volere Giuseppe Conte come leader futuro. Questo il verdetto dei sondaggi, mentre gli Stati Generali in programma per il prossimo 7 e 8 novembre sono sempre più vicini. I numeri arrivano dall’ultima rilevazione effettuata da Swg per La7, nella quale si analizzano anche le intenzioni di voto generali: in altre parole, che partito sceglierebbero gli italiani se fossero chiamati oggi alle urne.

Non sono cambiati, di fatto, gli equilibri fra i vari partiti, con Fratelli d’Italia ormai davanti al Movimento Cinque Stelle. Confermata la Lega come primo partito nel Paese. Il Carroccio, tuttavia, appare il leggera flessione: si passa infatti dal 24,4% della scorsa settimana al 24,3% attuale. Sempre più vicino il Partito democratico, che rimangono stabili al 20,5% rispetto alle ultime rilevazioni. Sul terzo gradino del podio troviamo Fratelli d’Italia, che ottiene il 15,7%. Si tratta comunque di una percentuale di consensi minore rispetto a quella della scorsa settimana. 
Sorprese, invece, sul fronte leadership del Movimento Cinque Stelle, dove le opinioni degli elettori sembrano molto andare sempre più verso il presidente del Consiglio: per i sostenitori del M5s dovrebbe proprio lui a guidare il partito (32%). Segue Alessandro Di Battista con 18 punti, Luigi Di Maio con 14 punti e il presidente della Camera, Roberto Fico, con 11 punti. La situazione cambia ulteriormente se la stessa domanda viene rivolta agli ex elettori: la maggior parte di questi sceglierebbe infatti Di Battista (21) e solo dopo Conte (14). Inoltre Fico (5) verrebbe prima di Di Maio (4).

L’annuncio di Conte: “Le prime dosi del vaccino arriveranno a dicembre”