Interni

Toto Quirinale, il sondaggio: Draghi favorito ma sorpresa al secondo posto

Mario Draghi resta sempre il favorito numero uno per la corsa al Quirinale. Tra pochi mesi dovrà essere designato il successore di Sergio Mattarella come capo dello Stato. Anche se non è escluso che lo stesso Mattarella possa fare il bis, nonostante il suo diniego, in molti puntano sull’attuale presidente del Consiglio. Il nome di Draghi viene confermato anche dall’ultimo sondaggio commissionato da La7. Ma dietro di lui spuntano dei nomi inaspettati.

A presentare il sondaggio della tv di Urbano Cairo è il direttore del tg, Enrico Mentana. Sulla possibilità di una permanenza di Mattarella al Quirinale gli italiani si mostrano divisi. Il 52% sarebbe favorevole, o molto favorevole. Mentre il 48%si dice contrario. Le differenza tra gli elettori dei diversi partiti, in questo caso, sono minime, considerato che la figura dell’attuale capo dello Stato è molto ben vista sia a destra che a sinistra.

Per quanto riguarda invece i nomi dei pretendenti allo ‘scettro’ di Mattarella, Mario Draghi risulta nettamente in testa con il 46% delle preferenze degli italiani. Fino a qui niente di sorprendente, visto che secondo molti l’ingresso dell’ex capo della Bce a Palazzo Chigi ha solo preceduto quello al Quirinale. Ma è alle spalle di Draghi che non mancano le sorprese.

Il favorito numero due per la successione a Mattarella risulta infatti essere Giuseppe Conte. L’ex premier e leader del M5S strappa un confortante 29% di preferenze. Alle sue spalle, sul terzo gradino del podio, si piazza la storica esponente Radicale Emma Bonino con il 26%. Seguono Carlo Cottarelli, Paolo Gentiloni e Romano Prodi. Più distanziati Mario Monti, Silvio Berlusconi e Walter Veltroni. Presenti nella lista dei papabili anche Massimo D’Alema e Pierferdinando Casini. Ma anche il ministro della Giustizia Marta Cartabia, Gianni Letta e Dario Franceschini.

Potrebbe interessarti anche: Afghanistan, Mattarella: “L’Europa troppo timida in politica estera”