People

Gruber provoca, la Boschi sbotta: ed è scontro totale in diretta a Otto e Mezzo (VIDEO)

Maria Elena Boschi, storico braccio destro di Matteo Renzi, è tornata in tv, ospite di Lilli Gruber a Otto e Mezzo per parlare delle fibrillazioni del suo partito, Italia Viva, nei confronti di Conte e della riforma del Mes. A un certo punto, però, scoppia il battibecco tra la conduttrice e l’ex ministra renziana. Il motivo del contendere? Il fidanzato della Boschi. E un selfie. Rispondendo ad una domanda riguardo alle foto apparse sul settimanale “Chi”, in cui figura senza mascherina insieme al compagno, la capogruppo alla Camera di Italia Viva precisa: “Io e il mio compagno indossavamo la mascherina. Le foto ci hanno colto quando l’avevamo abbassata, ma è durato solo un minuto, il tempo di scattarci un selfie”.

La conduttrice le ricorda però come alcune persone abbiano pagato una multa per questo. “Con centinaia di morti da Covid-19 e tutti i temi importanti che abbiamo sul tavolo, mi piacerebbe parlare di come utilizziamo i soldi del Recovery Fund più che della mia mascherina”, dice Boschi. “Lei è una persona pubblica ed è tenuta al buon esempio, perciò se viene fotografata senza mascherina deve dare spiegazioni”, rimarca seccata la conduttrice Lilli Gruber.

In serata poi la deputata di Italia Viva è tornata sull’argomento e ha postato un tweet: “Grazie a tutti per i commenti di solidarietà dopo #Ottoemezzo. Quando cercavo di parlare di contenuti venivo sempre interrotta: per Lilli Gruber è più importante parlare delle mie foto che non dei 200 miliardi del #RecoveryFund. Mi spiace per gli ascoltatori”. Dunque, è guerra aperta tra le due donne: rivedremo ancora Maria Elena Boschi a Otto e Mezzo? Mi sa che è improbabile…

Inoltre, in molti hanno fatto notare come Lilli Gruber, paladina della difesa delle donne, si sia concentrata più su una mascherina abbassata qualche secondo per uno scatto piuttosto che sul titolo di “Chi” che accompagnava la foto: “La gatta (sexy) con gli stivali”. Questo era il titolo riferito alla Boschi. Ma le indignazioni evidentemente vanno bene solo a targhe alterne e per chi ci sta simpatico…

Ti potrebbe interessare anche: Dramma a Lecce, un infermiere in quarantena si toglie la vita