People

Harry e Meghan, addio titolo reale. Dovranno restituire 2,4 milioni: l’accordo con la regina

Casa Reale, addio! Addio titoli e addio patrimonio. Il principe Harry e Meghan Markle non useranno più i loro titoli di “Altezza Reale”, e rimborseranno 2,4 milioni di sterline di denaro dei contribuenti spesi per la ristrutturazione della loro casa nel Berkshire, Frogmore House. Lo ha reso noto la stessa coppia, riferisce l’agenzia britannica Press Association. Dalla primavera di quest’anno, il principe Harry e Meghan “faranno un passo indietro dai loro obblighi” nella Famiglia reale e non riceveranno più fondi pubblici, si legge nel comunicato diffuso da Buckingham Palace a conclusione del negoziato sul futuro ruolo della coppia.

Il nuovo modello entrerà in vigore nella primavera del 2020. L’annuncio arriva a 10 giorni dalla decisione dei duchi di Sussex di rinunciare al titolo di “senior members” della Famiglia Reale. Harry e Meghan avevano comunicato sui propri canali social l’intenzione di “ritagliarsi” un nuovo ruolo all’interno della Corona britannica al fine di avere maggiore “autonomia finanziaria” nelle proprie attività pubbliche e di beneficenza. Il principe Harry d’Inghilterra e sua moglie Meghan Markle, duchi del Sussex, hanno trovato un accordo con la famiglia reale britannica e la regina Elisabetta.

Non potranno più rappresentare formalmente la regina, non parteciperanno a eventi di rappresentanza, inclusi quelli militari, e non riceveranno quindi alcuni tipo di compenso dalla corona. Non saranno più, in breve, “membri attivi della famiglia reale”, come spiega il comunicato stampa della regina Elisabetta II – un comunicato molto amichevole e conciliante – che ha annunciato i termini del nuovo accordo. In cambio Harry e Meghan otterranno la maggiore indipendenza che avevano chiesto, saranno finanziariamente indipendenti e potranno vivere tra il Regno Unito e il Nordamerica.

harry-meghan markle

Manterranno il patronato delle associazioni di beneficenza di cui si occupano, a partire dai Giochi Invictus, i giochi sportivi per reduci di guerra disabili fondati da Harry nel 2014. La coppia inoltre manterrà i titoli reali, pur non usandoli: Harry resterà principe, insomma. Come fa notare il Guardian, i due potrebbero tornare a essere “membri attivi” della Corona se dovessero cambiare idea. Nel comunicato la regina si è mostrata molto comprensiva verso le loro richieste: ha detto che Harry, Meghan e Archie, il loro figlio nato nel 2019, “faranno sempre parte di questa famiglia che li ama molto”.

 

Ti potrebbe interessare anche: La commovente storia dei cani eroi che stanno salvando i koala dagli incendi in Australia