Interni

I banchi di Arcuri ritirati dalle scuole, Renzi: “Commissione di inchiesta”

Migliaia di banchi a rotelle ritirati dalle scuole perché non a norma rispetto alle regole antincendio. A dare la notizia è il quotidiano Il Tempo che punta il dito contro la scelta compiuta a suo tempo da Domenico Arcuri e Lucia Azzolina. I due, durante il governo Conte II, ricoprivano rispettivamente il ruolo di commissario straordinario all’emergenza pandemica e di ministro dell’Istruzione. Tra le diverse reazioni politiche indignate c’è quella di Matteo Renzi che non esclude l’istituzione di una commissione di inchiesta.

Banchi a rotelle ritirati dalle scuole

Sui banchi a rotelle voluti dall’ex commissario Domenico Arcuri si sono consumati mesi di polemiche. Oggi è il suo successore, il generale Francesco Paolo Figliuolo, a prendere una decisione netta. Secondo quanto riporta Il Tempo, infatti, il 6 luglio scorso il generale ha tenuto un vertice con il ministero dell’Istruzione. La sua decisione definitiva sul ritiro di migliaia di banchi a rotelle dalle scuole è arrivata però il 21 settembre per mezzo di una determina. Ritiro che avrà anche un costo abbastanza consistente: 173.000 euro.

Domenico Arcuri

I banchi a rotelle sotto accusa, che sarebbero anche a rischio incendio, fanno parte di un bando indetto da Arcuri l’estate scorsa. Una delle 13 aziende vincitrici del bando, la portoghese Nautilus, sottoscrisse due contratti per un totale di 180.000 banchi. Non si sa se tutti poi consegnati davvero. Banchi palesemente non a norma e fuori misura che provocarono le immediate reazioni negative di presidi e docenti.

Nella determina firmata da Figliuolo si legge che “a seguito di specifiche analisi merceologiche è emerso che gli arredi scolastici forniti dalla ditta Nautilus hanno evidenziato la non conformità degli stessi alle normative in materia di sicurezza antincendio. Impedendone l’uso ed imponendone il ritiro dagli istituti scolastici ove erano stati distribuiti al fine di eliminare i possibili rischi in caso di incendio”. Insomma, un bel pasticcio quello che ha per protagonista Arcuri. “110.000 banchi a rotelle inutilizzati perché non in regola con l’antincendio. – commenta dure Matteo Renzi – Chi pagherà? Perché dire no alla commissione di inchiesta? Siamo orgogliosi di aver mandato a casa Conte e Arcuri: con Draghi e Figliuolo abbiamo detto basta anche allo scandalo dei banchi a rotelle”.

Potrebbe interessarti anche: Draghi silura Arcuri: al suo posto arriva il generale Figliuolo