Interni

I consigli del consigliere leghista: “Spendete solo da chi è vicino al partito”

Un video che sta facendo il giro dei social, scatenando polemiche a non finire. E attirando feroci polemiche intorno alla Lega e, in particolare, agli esponenti del Carroccio dell’Emilia-Romagna. Nel filmato si vede in fatti il responsabile del partito nell’Unione Terre d’Acqua e capogruppo dell’opposizione a Crevalcore, Lorenzo Balboni, dare pratici consigli su questa bizzarra falsariga: “Vi serve un commercialista? Scegliete quello leghista. E se vi serve un mobiliere, un avvocato o un farmacista, affidatevi sempre e comunque a quelli leghisti”.“In un piccolo file – spiega Balboni nel filmato girato all’intero di un’abitazione – metteremo dentro tutti i tipi di professionalità che abbiamo al nostro interno. Partendo magari dall’idraulico e dall’elettricista arrivano all’impresa edile per finire poi al libero professionista o all’avvocato o al commercialista o al mobiliere o al farmacista. In un momento così di crisi, in cui tutti stiamo soffrendo, se possiamo aiutiamoci prima fra noi”.Balboni parla di un vero e proprio file excel contenente l’elenco di tutte le personalità vicine alla Lega sparse per il territorio. Il suo messaggio è stato ripreso anche da alcuni militanti su un gruppo Facebook del partito: “L’importante in questo momento di crisi è che ci diamo una mano tra di noi, se dobbiamo comprare una cucina andiamola a comprare da un nostro amico leghista”.

Il sogno, azzarda Balboni, sarebbe quello di arrivare in futuro anche uno sconto leghista per i militanti, nei negozi aderenti all’iniziativa politico-commerciale. Una proposta che ovviamente ha fatto infuriare tanti utenti con idee politiche diverse, che temo possa andare in scena una “discriminazione” verso commcercianti e imprenditori non leghisti.

Recovery plan, quello che funziona e quello che non va bene. L’analisi di Fubini