Interni

Quirinale, i dubbi su Mattarella: addio, bis o prorogatio?

Mancano pochi giorni all’apertura delle urne di Montecitorio per l’elezione del nuovo presidente della Repubblica. Le varie forze politiche sono impegnate in un serratissimo confronto, quasi sempre sottobanco per non scoprire le proprie carte. La candidatura di Silvio Berlusconi al Quirinale è più che mai in campo. Gli alleati di centrodestra, Matteo Salvini e Giorgia Meloni, gli hanno giurato fedeltà. Ma intanto lavorano per un piano B insieme a Matteo Renzi e al Pd. Il favorito per il Colle sembra ancora essere il premier Mario Draghi. Ma non si esclude nemmeno un bis di Mattarella, o una sua prorogatio, anche se lui sembra intenzionato a dare l’addio.

Sergio Mattarella

Tra i vari scenari che i retroscena giornalistici cercano di dipingere per il Quirinale, c’è quello molto suggestivo di un bis di Sergio Mattarella. Il presidente uscente ha più volte pubblicamente lasciato intendere chiaramente di non avere nessuna intenzione di intraprendere lo stesso percorso del suo predecessore Giorgio Napolitano. Intenzione ripetuta talmente tante volte che i partiti non gli credono. Per questo motivo, ad esempio, i senatori del M5S hanno indicato quella di Mattarella come prima scelta. E anche il segretario del Pd, Enrico Letta, si è lasciato scappare un “sarebbe bellissimo”.

Sogni che, però, rischiano di infrangersi sul no al bis pronunciato dalla lega e da Fratelli d’Italia. Ma soprattutto contro il muro della volontà stessa di Mattarella, convinto di essere giunto al tempo della pensione. Non tutto sembra però perduto per i suoi fan. Come già accaduto in tre precedenti occasioni, infatti (nel 1971, 1978 e 1992), c’è il rischio che si giunga alla scadenza del suo settennato, il 3 febbraio, senza ancora aver designato il suo successore.

A quel punto, Mattarella potrebbe rimanere in carica in prorogatio. Oppure, potrebbe decidere di dimettersi poco prima, lasciando il suo posto alla presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati. In caso di prorogatio, comunque, vista anche la situazione di emergenza in cui versa il Paese, Mattarella potrebbe decidere di sacrificarsi.

Potrebbe interessarti anche: Letta: “Mattarella di nuovo al Colle sarebbe il massimo”