Interni

Niente reddito di cittadinanza ai No vax senza green pass

I no vax rischiano di perdere il reddito di cittadinanza. A chiarirlo è il ministero del Lavoro con una nota. In pratica, anche chi riceve il reddito prima o poi è chiamato a svolgere alcune attività per le quali è sempre necessario esibire il green pass. Tutte quelle persone contrarie alla vaccinazione che però, per motivi di principio, rifiutano anche di sottoporsi ai tamponi per ottenere il certificato verde, rischiano quindi di non ricevere più il reddito di cittadinanza.

I No vax rischiano di restare senza reddito di cittadinanza

Dal 15 ottobre scorso tutti i lavoratori italiani sono obbligati ad esibire quotidianamente il loro green pass per accedere al posto di lavoro. La stessa regola vale per i percettori di reddito di cittadinanza. Apparentemente a queste persone non servirebbe a nulla il certificato verde, visto che ricevono il loro assegno mensile senza doversi spostare da casa. Ma una nota del ministero del Lavoro, ripescata dal quotidiano Italia Oggi, specifica che senza il green pass queste persone rischiano di perdere il loro sussidio.

Primo giorno per richiedere il reddito di cittadinanza nel Caf della CGIL a Napoli 6 marzo 2019. ANSA / CIRO FUSCO

Infatti, si legge nella nota del ministero, chi prende il reddito di cittadinanza è anche obbligato a svolgere alcune attività. Come ad esempio quelle di formazione, volontariato e lavoro saltuario. In tutti questi casi si deve per forza mostrare il green pass. Ad esempio quando si entra in un’aula per fare formazione, o quando si partecipa ai cosiddetti Puc (Progetti utili per la collettività). Dunque, specifica il ministero, sui luoghi di lavoro si applicano a tutti le stesse regole su salute e sicurezza.

Un grossissimo problema soprattutto per quelle persone che, contrarie alla vaccinazione, non vogliono nemmeno sottoporsi al tampone per motivi ideologici. Senza il green pass i No vax potrebbero essere considerati assenti ingiustificati. Ed è sufficiente una sola assenza per far decadere il diritto al reddito di cittadinanza. Il consiglio del ministero è quello di rinunciare preventivamente al reddito, in attesa della scadenza dell’obbligo del green pass. Ma i tempi sembrano lunghi.

Potrebbe interessarti anche: Cambia il reddito di cittadinanza: le nuove regole del governo Draghi