Tecnologia

I nuovi iPhone 11 superano le aspettative: aumenta la domanda, soprattutto in Cina. Il perchè del successo? Merito dei nuovi colori

La domanda iniziale per i nuovi iPhone, prenotabili da venerdì scorso e in vendita a partire dal prossimo 20 settembre, risulta superiore alle attese. A dirlo è Ming-Chi Kuo, analista di TF International Securities ed esperto del mondo Apple: secondo Kuo, il fattore di traino delle vendite dei nuovi smartphone sono soprattutto i nuovi colori, ovvero il verde e il viola dell’iPhone 11, e il verde notte dell’iPhone 11 Pro. A livello geografico, la domanda per il nuovo iPhone 11 Pro va meglio negli Stati Uniti, mentre in Cina è più gettonato il meno costoso iPhone 11. Sulla scia di questo andamento, TF International Securities ha corretto al rialzo le stime sulle consegne di iPhone nel 2019, portandole da 65-70 milioni di unità a 70-75 milioni di unità.

Anche altre fonti contattate da Reuters e CNBC confermano le prime impressioni di Ming-Chi Kuo: secondo la JD.com, uno dei più importanti rivenditori di elettronica in Cina, ha scritto su Weibo che, rispetto all’anno scorso, i preordini del day one sono aumentati di ben il 480%. I più popolari sono stati iPhone 11 Pro in colorazione Verde Notte, l’iPhone 11 “standard” in colorazione Nera e quello in colorazione Viola.
Un altro rivenditore, il Tmall, ha detto che le prevendite di iPhone 11 sono aumentate del 335% rispetto a quelle del suo predecessore, l’iPhone XR, l’anno scorso. Due analisti impiegati presso la giapponese Instinet e la statunitense Wedbush hanno inoltre analizzato spedizioni e vendite del primo weekend, concludendo a loro volta che la fase dei preordini sia andata meglio dell’anno scorso. Se le cose continueranno così, Apple potrebbe compensare la riduzione del prezzo medio con un maggior numero di unità vendute.

Ti potrebbe interessare anche: Google blocca Huawei: sui loro smartphone stop agli aggiornamenti Android