Interni

Sondaggi politici: Meloni sempre in testa, Pd e M5S in calo

Molte conferme ma anche qualche sorpresa emergono dagli ultimi sondaggi politici effettuati dall’istituto Swg per il Tg di La7 condotto da Enrico Mentana. Ed è proprio il direttore a snocciolare in diretta tv, durante l’edizione dell’11 settembre del suo telegiornale, tutti i numeri della rilevazione statistica. Fratelli d’Italia si conferma stabile come primo partito italiano. In difficoltà invece Partito democratico e Movimento 5 Stelle. Mentre gli altri partiti di centrodestra danno qualche lieve segno di recupero.

I risultati degli ultimi sondaggi politici

Durante l’edizione serale del tg di La7 di lunedì 11 aprile, il direttore Enrico Mentana legge come di consueto i risultati degli ultimi sondaggi politici commissionati all’istituto Swg. Rispetto alla settimana precedente, il partito guidato da Giorgia Meloni si conferma stabile al primo posto, rimanendo fisso sul 21,6% delle preferenze degli elettori italiani. Al secondo posto segue a breve distanza il Pd. Il partito del segretario Enrico Letta cala però leggermente dal 21,4% al 21,2%. Un piccolo campanello d’allarme da non sottovalutare per il Nazareno.

Sul terzo gradino del podio si conferma la Lega. Il partito di Matteo Salvini torna finalmente a risalire nei sondaggi politici, anche se solo di un decimale, dal 15,8% di sette giorni fa al 15,9% di oggi. Quarto in classifica il M5S di Giuseppe Conte che sembra però avviato verso un’inesorabile discesa nelle percentuali. I pentastellati sono dati al 12,9%, ben quattro decimali sotto al 13,3 fatto registrare nell’ultimo rilevamento.

Sempre viva, invece, Forza Italia di Silvio Berlusconi che sale dal 7,7% all’8%. Segue Azione di Carlo Calenda in calo al 5%. E poi, a chiudere il gruppo, Sinistra italiana al 2,6%, così come Mdp Articolo 1, Italia Viva, Verdi e Italexit di Gianluigi Paragone. Forze politiche, queste ultime, date tutte poco sopra al 2%.

Potrebbe interessarti anche: Sondaggi politici: M5S al minimo storico dopo scontro Conte-Di Maio

Torna su