People

Un tappeto rosso pieno di sacchetti con la spesa di Natale: il regalo per i più poveri

È vero, dovrebbe essere così tutti i giorni, con atti di bontà e solidarietà dispensati ovunque e per tutti. Ma questo Natale ci sta regalando dei veri e propri angoli di meraviglia. Un’altra storia commuovente arriva da Iglesias, in Sardegna. Sembra spazzatura ma i sacchetti che sono stati lasciati su questo lungo tappeto rosso contengono in realtà pasta, pane e altri generi alimentari che gli abitanti di Iglesias hanno donato ai loro concittadini più poveri come regalo di Natale. La foto, che immortala via Azuni, come hanno confermato a Fanpage.it fonti del Comune, è stata scattata qualche giorno fa.

Già tutte le buste con la spesa sono arrivate a destinazione, per rendere le feste delle persone meno abbienti più felici. L’immagine ha fatto immediatamente il giro del web: su Facebook è stata condivisa centinaia di volte, a sottolineare il grande spirito di solidarietà di questo paesino di poco più di 26mila abitanti nel Sud dell’isola. “Non è spazzatura ma sacchetti con regali per le persone bisognose. Queste immagini riscaldano il cuore”, si legge in uno dei tanti messaggi apparsi su internet.

“Dovremmo donarci con più Amore”, ha invece scritto un altro utente condividendo la foto dei sacchetti sul tappeto rosso. In realtà, questa è stata solo una delle tantissime iniziative pensate dal Comune per rendere il Natale più bello anche per i cittadini più bisognosi. La grande catena di solidarietà è cominciata presso il Centro Culturale comunale con i volontari delle associazioni impegnati nella raccolta alimentare insieme agli studenti delle scuole.

Quest’ultimi, in particolare, hanno anche portato doni ai bambini ricoverati nel reparto di Pediatria del Cto di Iglesias. “È stata un’esperienza molto emozionante – ha detto una delle insegnanti all’Unione Sarda – da mesi stiamo seguendo un percorso legato alla gentilezza e alla condivisione, i bambini hanno messo il cuore in questa iniziativa”.

 

Ti potrebbe interessare anche: Sprofondo Lega: Salvini perde colpi e la Borgonzoni va in svantaggio in Emilia-Romagna