Economia

I colossi della moda comprano gli alberghi italiani: le mani francesi sul Bel Paese

La Francia continua a guardare al lusso made in Italy con particolare interesse. Lvmh, il colosso di Bernard Arnault che ha già messo le mani sui gioielli Bulgari e sui tessuti Loro Piana, sta infatti per acquisire il gruppo di hotel d’alta gamma Belmond portando in dote alberghi come il Cipriani a Venezia, lo Splendido a Portofino e il Caruso sulla costiera amalfitana. Belmond controlla pure alcune crociere e treni d’eccezione, fra cui il mitico Venice-Simplon-Orient Express, che porta i ricchi di tutto il mondo da Londra dritti dritti nel cuore della Serenissima.

L’annuncio è arrivato ieri: come spiega La Repubblica, in agosto Belmond (che ha sede nella capitale britannica ma è quotata a New York) aveva dato mandato a Goldman Sachs e JP Morgan per una revisione strategica dei propri asset e per ricercare un eventuale acquirente. I rivali Arnault avrebbe battuto rivali quali i fondi d’investimento Blackstone e Kkr grazie a un’offerta che non poteva essere rifiutata.
Il via libera definitivo all’operazione dovrebbe arrivare nei primi mesi del 2019 da parte degli azionisti (che hanno comunque già manifestato la loro soddisfazione) e delle autorità competenti per la concorrenza. “Belmond offre esperienze uniche per i viaggiatori più esigenti – ha sottolineato Arnault – è in linea con i valori del nostro gruppo e complementare con la maison Cheval Blanc e le attività alberghiere di Bulgari”.Lvmh, attiva nei marchi di moda e nel comparto degli alcolici di alto livello, come champagne e cognac, è già presente negli hotel d’alta gamma, nuova emanazione (che cresce sempre più) del lusso. Dal 2006, utilizzando il marchio Cheval Blanc (prestigioso vino della proprietà di Saint-Emilion), ha aperto tre hotel: uno a Courchevel, nelle Alpi, e poi nelle Maldive e a Saint-Barthélemy.

Millennials e Generazione Z: passione per la moda senza dimenticare retribuzione e benefit

Articoli correlati