Interni

Roma, il candidato della Meloni nostalgico del Duce

Mancano pochi giorni ai ballottaggi delle elezioni Amministrative e lo scontro politico prosegue senza sconti per nessuno. Stavolta a finire nel mirino degli avversari, politici e mediatici, tocca a Nicola Franco. Si tratta di un consigliere del Municipio VI di Roma, eletto nelle file di Fratelli d’Italia, attualmente in corsa per diventare presidente dello stesso Municipio. Ebbene, Franco durante il lockdown si presentava in videoconferenza con alle spalle due libri nostalgici del fascismo.

Nicola Franco, consigliere del Municipio Roma VI

Sono passati quasi due anni da quando tuta Italia è finita in lockdown per colpa del coronavirus. Moltissimi i lavoratori che, in quel periodo, e fino a poco tempo fa, hanno proseguito la loro attività da remoto, cioè lavorando via computer e collegandosi in videoconferenza con i colleghi. Una pratica che, a distanza di così tanto tempo, sta costando cara a Nicola Franco. Durante le assemblee online del Municipio VI di Roma, infatti, il consigliere e capogruppo di Fratelli d’Italia, si presentava con alle spalle, ben in vista nella libreria di casa sua, due testi nostalgici di fascismo e nazismo.

Durante la seduta del 30 dicembre 2020, pubblicata sul canale ufficiale Youtube del Municipio VI di Roma, il consigliere meloniano viene inquadrato nella sua abitazione. Alle sue spalle c’è una libreria con, in bella vista, due libri in particolare. Alla sua destra, il libro scritto da Benito Mussolini ‘Un uomo, un popolo, un’idea’. Alla sua sinistra, invece, il testo di Henri Landemer ‘Le Waffen SS, i combattenti’.

Una scena che era già andata in onda, praticamente identica, il giorno precedente: il 29 dicembre. Da ricordare che le Waffen SS della Germania nazista vennero condannate durante il processo di Norimberga. Furono ritenute responsabili anche di diversi crimini contro l’umanità. Il libro scritto da Landemer, che non è altro che uno pseudonimo del giornalista francese Jean Mabire, è stato molto contestato per le tesi riabilitative del nazismo che propone.

Potrebbe interessarti anche: Meloni: “Nostalgici del fascismo sono utili idioti della sinistra”