Interni

Il consigliere leghista che attacca le donne “inacidite” e “nemiche degli uomini”

Non si placano le polemiche intorno al consigliere comunale della Lega a Modena Giovanni Bertoldi, che nei giorni delle festività natalizie si era lanciato in un intervento a dir poco infelice in rete, dove aveva commentato una presa di posizione dell’attrice Nicole Kidman in merito alla violenza sulle donne. La star del cinema, in un articolo di Repubblica, aveva spiegato: “Oltre al Coivd c’è un’altra pandemia: la violenza sulle donne, metto la faccia per loro”. Bertoldi non aveva però probabilmente capito bene il senso delle parole della Kidman, intervendo con una risposta che aveva lasciato interdetti gli utenti: “Le belle donne, quando invecchiano, si inacidiscono e reagiscono con sentimenti di odio verso gli uomini”. Una frase che non è sfuggita a Selvaggia Lucarelli, che l’ha riportata sul proprio profilo scatenando la reazione rabbiosa di numerosi follower. Al punto da spingere il diretto interessato alla retromarcia.Bertoldi inizialmente aveva cercato di gettare acqua sul fuoco parlando di una “provocazione” di come i suoi fossero solitamente “commenti ruvidi” e quindi come tali andavano accettati: “Ora la gente di sinistra ha intentato una vera e propria aggressione mediatica nei miei confronti: stanno andando a ricercare tutti i miei vecchi post di una decina di anni fa (anche quando non facevo attività politica) per vedere di trovare occasioni di attacco per qualche sfogo legato a vicende personali per cui ho sofferto. Non paghi di ciò hanno coinvolto anche la mia famiglia. Ovvio che non avrò difficoltà ad adire a vie legali per tutelarmi”.Alla fine, il 26 dicembre, Bertoldi si è arreso, ma a modo suo: “Mi sento di scusarmi nei confronti di chi si è sentito offeso da un commento che ho pubblicato sul profilo fb di Repubblica (per altro rimosso da me poco dopo, ma fotografato dalla Lucarelli e diffuso). Mi sono lasciato prendere la mano perché infastidito dalle star che viaggiano su aerei privati e che fanno crociate moralistiche per motivi che io credo legati alla loro immagine e al business che ne consegue. Ho una bella famiglia e una compagna che amo e che rispetto. Auguro a tutti un anno sereno”.

Riaperture a gennaio, il governo è pronto al nuovo stop per ristoranti, palestre e cinema