Interni

Il consigliere leghista: “Violenza sulle donne? Il 90% delle denunce sono false”

Matteo Salvini fatica ancora a mettere a tacere quegli esponenti della Lega capaci di causare al partito costante imbarazzo ogni volta che aprono bocca, dono raro ma neanche troppo dalle parti del Carroccio. Ultimo a iscriversi alla lunga lista di verdi che amano aprire bocca senza prima accendere il cervello è il consigliere comunale Umberto La Morgia di Casalecchio di Reno, nel bolognese, che proprio mentre l’Italia celebrava la giornata internazionale contro la violenza sulle donne ha pontificato: “Il 90% delle denunce di violenza di uomini su donne sono false e vengono archiviate intasando procure e tribunali. Ma questo non fa notizia”.Un post che, ovviamente, ha subito scatenato un putiferio, provocando la feroce reazione degli utenti sui social e del Partito Democratico: “Parole inaccettabili, una follia” ha commentato la segretaria dem cittadina. La Morgia, che pochi giorni fa si era fatto immortalare in piazza Maggiore travestito da pinguino per sfidare a modo suo il movimento delle sardine, ha scritto il post incriminato proprio mentre nel resto del Paese si ricordavano le tante, troppe donne vittime di violenza e si invitava a riflettere sugli stereotipi di genere. Evidentemente, però, qualche esponente del Carroccio era concentrato su altri problemi.“La violenza non ha sesso – ha poi aggiunto La Morgia, correggendo il tiro ma neanche troppo – se vogliamo veramente parlare di pari opportunità, vorrei far presente che esiste anche la violenza delle donne sugli uomini, purtroppo ancora poco riconosciuta, poco condannata e poco dibattuta. Violenza non solo fisica, ma che si manifesta anche attraverso l’alienazione parentale (La distruzione del rapporto padre-figlio da parte della madre) e le migliaia di false denunce che le donne usano per avvantaggiarsi sull’uomo in sede di separazione civile, il quale spesso viene ridotto al lastrico”. Anche la senatrice dem Valeria Valente, presidente della commissione d’inchiesta sul femminicidio, ha replicato: “Fa veramente tristezza che nella giornata internazionale contro la violenza sulle donne un consigliere comunale della Lega, Umberto La Morgia, trovi il tempo di dire che il 90% delle denunce di violenza di uomini su donne siano false. Non solo è un dato assolutamente falso, ma è un’affermazione profondamente offensiva e irrispettosa per le tantissime donne che hanno denunciato e per le tante che ancora non hanno trovato il coraggio di farlo”.

Fusaro porta a teatro “il complotto gender dietro il caso Bibbiano”