Interni

Quirinale, i voti a Mattarella spaccano il M5S

Quarta votazione per il Quirinale con giallo, quella andata in scena giovedì 27 gennaio a Montecitorio. Il centrodestra decide di astenersi, visto il mancato accordo su un qualsiasi nome della rosa proposto dalla coalizione formata da Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia. Più o meno simile l’atteggiamento del centrosinistra, che però opta per votare scheda bianca. Una scelta che si rivelerà potenzialmente esplosiva. Soprattutto per il M5S che si divide sul nome di Sergio Mattarella.

M5S spaccato su Mattarella

Quando il presidente della Camera, Roberto Fico, dà lettura del risultato uscito dalle urne della quarta votazione, il nome Mattarella appare in cima alla lista dei più votati dai grandi elettori. 166 le preferenze raccolte dal presidente uscente, che già nei giorni scorsi ne aveva raccolte più di 100. Ma chi sono i parlamentari che non hanno obbedito agli ordini di scuderia? Sicuramente si trovano tra i banchi del centrosinistra, a cui va aggiunta Italia Viva di Matteo Renzi. Escluso il centrodestra che, come detto, si è astenuto.

GIUSEPPE CONTE, LUIGI DI MAIO

Fatti due conti, però, sembra proprio che i franchi tiratori si nascondano in buona parte tra le file del M5S. Votare Mattarella, la cui figura è ovviamente rispettabilissima, significa in questa occasione contravvenire agli ordini del leader Giuseppe Conte. Non è detto insomma che quel pacchetto di voti andrà per forza a confluire sul bis del presidente uscente.

LUIGI DI MAIO e GIUSEPPE CONTE

Ma potrebbe darsi, invece, che in caso di votazione su un altro nominativo non gradito, gli ormai famigerati ‘101 franchi tiratori’ del centrosinistra che affossarono Romano Prodi, possano tornare a far pesare il loro dissenso. Stavolta il problema sembra essere tutto in casa M5S. Un bel problema per Conte che potrebbe ritrovarsi a fare i conti, ad esempio, con la frangia governista e draghiana del Movimento, capitanata del ministro degli Esteri, ed ex capo politico pentastellato, Luigi Di Maio.

Potrebbe interessarti anche: Mattarella dribbla il Quirinale: “Csm presto presieduto da nuovo capo dello Stato”

Torna su