Esteri

Il leader di Al Qaeda Al-Zawahiri ucciso in Afghanistan da drone Usa

Il leader di Al-Qaeda, Ayman Al-Zawahiri, subentrato a Osama bin Laden, è stato ucciso da un drone statunitense nel suo nascondiglio di Kabul.

“Giustizia è fatta. Ho autorizzato l’operazione, pianificata per sei mesi, per togliere dal campo di battaglia uno dei più pericolosi nemici del popolo americano. E ho un messaggio per tutti i terroristi. Non importa dove vi nascondiate, noi vi troveremo e vi elimineremo”. Questo l’annuncio in conferenza stampa del presidente Usa, Joe Biden, che ha anche confermato l’assenza di vittime civili.

Un successo strategico mentre l’Afghanistan è stravolto dal terremoto subito proprio in questi giorni e a un anno quasi esatto dal frettoloso abbandono del paese da parte dell’esercito a stelle e strisce.

Torna su