Esteri

G20, il presidente indonesiano invita Putin e Zelensky

Il presidente dell’Indonesia Joko Widodo ha invitato personalmente sia Vladimir Putin che Volodymyr Zelensky al prossimo G20 che si terrà nel suo Paese nel mese di novembre, in quanto presidente di turno. Il numero uno di Jakarta prova così a trasformare il vertice in una occasione per far incontrare Russia e Ucraina. Il portavoce del presidente russo, Dmitry Peskov, fa sapere che Putin deve ancora decidere se partecipare personalmente. Mentre Zelensky assicura che ci sarà, guerra in Ucraina permettendo.

Posibile incontro tra Putin e Zelensky al G20

Il presidente indonesiano non sembra aver ascoltato le richieste di Mario Draghi. Soltanto qualche giorno fa il premier italiano aveva assicurato che, in caso, Putin avrebbe partecipato al G20 solamente se collegato da remoto. Invece Joko Widodo ha utilizzato il suo recente viaggio in Europa in occasione del G7 per invitare personalmente il presidente russo (e quello ucraino) in Indonesia. Insomma, l’intenzione di Joko Widodo è quella di trasformare il G20 nella sede dei colloqui di pace tra Russia e Ucraina.

Intanto, il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, fa sapere che Putin potrebbe non recarsi di persona all’incontro di metà novembre. “Potrebbe scegliere di delegare qualcuno. Vedremo cosa fare in base a ciò che sarà meglio per il nostro Paese”, spiega Peskov. Diversa la posizione di Zelensky che conferma la sua presenza in Indonesia, compatibilmente con gli sviluppi nel conflitto che sta insanguinando il suo Paese.

epa08057621 EPA/IAN LANGSDON / POOL

Il presidente indonesiano afferma inoltre di aver trasmesso un messaggio di Zelensky a Putin. Ma questa circostanza è stata smentita seccamente da un portavoce del presidente ucraino. Se il presidente dovesse avere qualcosa da dire, può farlo tramite le comunicazioni ufficiali quotidiane. Non abbiamo mandato alcuna comunicazione ai russi”, specifica il portavoce del governo di Kiev.

Potrebbe interessarti anche: G7, la promessa a Zelensky: “Più armi e sanzioni per sconfiggere Putin”

Torna su