Giustizia

Il senatore leghista Pillon a processo per omofobia

Rinviato a giudizio per omofobia il senatore leghista Simone Pillon. Lo scrive ‘Repubblica’, ricordando che a trascinare sul banco degli imputati il politico del Carroccio è stata Omphalos, associazione Lgbt di Perugia affiliata ad Arcigay.

L’episodio sul quale giovedì il giudice Matteo Cavedoni dovrà emettere la sentenza ha avuto come teatro il liceo scientifico Alessi di Perugia, dove l’associazione Omphalos era stata invitata a tenere un incontro con gli studenti sul tema “Lotta al bullismo omofobico”.

Pillon, secondo Omphalos, avrebbe distorto il contenuto di alcuni volantini che erano stati distribuiti in quell’occasione, e dichiarato che “quelli di Arcigay vanno nei licei e spiegano ai vostri figli che per fare l’amore bisogna essere o due maschi o due femmine e non si può fare diversamente e…venite a provare da noi, nel nostro welcome group”.

Pillon, se condannato, rischia di dover pagare un risarcimento di 200.000 euro.

 

Business.it by Adnkronos

 

Ti potrebbe interessare anche: Tutti contro la riforma Pillon: “Le donne separate saranno più povere”