donne-successo

Imprenditoria femminile, 8 consigli per raggiungere il successo

“Lavorare stanca” non è solo il titolo di una raccolta di poesie di Cesare Pavese ma è anche una realtà del mondo contemporaneo, dove soprattutto le donne si dichiarano irrimediabilmente stressate.

Le madri e le mogli moderne sono spesso donne impegnate anche nella carriera con discreto successo. Per questo, soprattutto le donne che sono a capo di un’azienda risultano oberate sia di compiti che di preoccupazioni, riuscendo a portare tutto a termine con notevoli difficoltà nonostante ottimi risultati finali.

Leggi anche: Imprenditoria femminile 2018, cresce il numero di aziende guidate da donne

Di fatto le donne rappresentano una interessante opportunità di crescita sia per le aziende che dirigono, sia influenzando positivamente l’economia nazionale. Uno studio della National Association of Women Business Owners conferma la tendenza di un settore in crescita: più di 9,1 milioni di aziende con donne al vertice solo negli USA, che rappresenta il 30% di tutta l’economia dello Stato. La tendenza è in crescita costante anche in Europa e in Italia dove, in percentuale minore, le donne stanno riscuotendo sempre più successo e iniziano a costituire una fetta importante in numerosi settori chiave della nostra economia.

Ma se le donne riescono a ricoprire ruoli chiavi ottenendo ottimi risultati, sono anche quelle che rispetto alla parte maschile devono lavorare di più, fare maggiori sacrifici e guadagnare meno.

donne-impresa

Come fare dunque per arrivare al successo senza stress? Quali sono i segreti per ricoprire posizioni al vertice mantenendo un atteggiamento professionale, senza l’ansia e i pensieri che caratterizzano l’animo femminile? Spesso anche le imprenditrici che godono di un discreto successo sentono il bisogno di farsi domande, approfondire le proprie conoscenze in quanto non riescono a sentirsi all’altezza del ruolo che ricoprono. Per guadagnare quella consapevolezza che sta alla base di un rapporto sereno col proprio lavoro e realizzare un business di successo, sono ben 8 i suggerimenti da seguire.

Leggi anche: Donne e tecnologia: SheTech e la community tutta al femminile

In primo luogo è opportuno non sottovalutare la passione:

Mai smettere di essere motivate

In primo luogo è opportuno non sottovalutare la passione. Fa parte della motivazione che spinge ad amare il proprio lavoro, e a fidarsi dell’istinto per scegliere cosa è giusto e cosa è sbagliato. I sogni vanno alimentati, così come gli obiettivi: l’asticella va messa un po’ più in alto per crescere e mettersi alla prova.

Assolutamente vietato bloccarsi per gli errori

Se la passione e il duro lavoro sono atteggiamenti tenuto all’ordine del giorno, la coscienza può dormire sonni tranquilli. Sbagliare è normale, aiuta a comprendere come migliorarsi, succede a tutti. Solo tramite gli errori si può imparare, quindi bisogna accoglierli nella maniera più positiva possibile, inserendoli come normali tappe nel processo di crescita professionale.

Delegare, possibilmente alle altre donne

Il terzo punto da non sottovalutare è quello di delegare: chi ricopre un ruolo al vertice deve necessariamente imparare ad affidare altri compiti alle persone, in modo tale da gestire il tutto in modo ordinato, applicandosi solo su alcune responsabilità, più definite e meno numerose.

Supporto

Il quarto suggerimento è complementare con il consiglio precedente: è opportuno essere solidale con le altre donne. Supportarsi a vicenda è utile per sincronizzare il lavoro, ma anche per chiedere aiuto quando si è difficoltà.

imprese-donna-1Far quadrare sempre l’ambito finanziario

In quinto suggerimento ha a che fare con l’ambito finanziario: mai sottovalutarlo! Essere forte in questo contesto supporta tutte le altre pratiche, da quelle commerciali a quelle contrattuali, garantendo stabilità e molta soddisfazione personale.

Condivisione del sapere

Il sesto suggerimento è quello di condividere le proprie competenze e le proprie conoscenze con gli altri membri del team. Dirigere un’azienda di successo significa infatti capire dove sono presenti lacune e intervenire mettendo a disposizione il proprio sapere per formare gli altri: l’unione fa la forza.

Non sminuirsi mai

Il settimo suggerimento è quello di darsi importanza. Non si tratta di adottare un atteggiamento altezzoso, ma di pretendere quel rispetto e quei risultati che da sempre fanno parte dei nostri obiettivi, dichiarando apertamente i risultati ottenuti.

Leggi anche: Donne Business Angel, la nuova frontiera dell’investimento

Dare spazio alla vita privata

Infine, forse scontato, ma l’ultimo suggerimento è il più importante: mai trascurare la vita privata. La famiglia e gli amici danno la giusta dimensione al lato professionale, ricaricano, motivano e distraggono la mente. Le problematiche familiari non vanno portate al lavoro, così come il lavoro non deve entrare nella sfera privata.

Questi i consigli per raggiungere la vetta e piantare la bandiera del successo.

imprenditoria in rosa i numeri italiani 2

CONDIVIDI
Roberta Montella
Leggere le piace, scrivere ancor di più. Dopo due Università, un Master e numerose redazioni, è Content Editor di Business.it, un portale che esprime tutta la sua curiosità per i nuovi media e l’innovazione tecnologica. Adora il cinema, odia la superficialità. Usa la tastiera come tappeto magico per esplorare a fondo l’intero mondo digitale.