Interni

Fornero attacca Salvini e Meloni: “Distribuiscono false illusioni”

Nella serata del 19 ottobre, Elsa Fornero è tra gli ospiti di Dimartedì. Nella trasmissione di La7, condotta da Giovanni Floris, si discute anche delle ragioni che hanno portato il centrodestra ad una netta sconfitta nelle elezioni Comunali. Il primo a non fare sconti a Matteo Salvini e Giorgia Meloni è lo scrittore Roberto Saviano. Poi arriva il turno dell’ex ministro del Lavoro del governo Monti. E Fornero non si lascia pregare formulando un giudizio durissimo.

Elsa Fornero attacca Salvini e Meloni

Il conduttore, rivolgendosi a Saviano, la presenta come “bersaglio” di Matteo Salvini e le chiede la sua opinione sulla “flessione” che starebbero subendo i partiti sovranisti. “Io ci vedo un po’ di saggezza da parte dell’elettorato. – dichiara allora Elsa Fornero – Almeno di quello che ha deciso di andare a votare. Perché molte persone hanno sinceramente creduto alle promesse, alle false illusioni, che Salvini e Meloni hanno distribuito a man bassa pur di raccogliere voti”.

“Per cui tutto era possibile. Bastava che ci si mettesse così, in una posizione di forza, per dire ‘risolvo io, so chi è il colpevole, ma io vi risolvo ogni problema’. Ecco, la gente magari all’inizio ci ha creduto. Ma poi le promesse si susseguivano una dietro l’altra. E le realizzazioni intanto erano molto scarse, anche a causa del Covid, non dico solo a causa della loro cattiva politica. E la gente alla fine è delusa”, affonda ancora il colpo la Fornero.

Floris le domanda cosa pensava, “mentre Salvini veniva davanti casa dei suoi genitori nel suo paese natale. Mentre la esponeva al pubblico ludibrio”. La replica dell’ex ministro del Lavoro è secca. “Lei sa bene che queste cose generano dentro una grande rabbia. Però bisogna saperla contenere. Perché il risentimento fa male soprattutto a chi lo prova. E quindi io ero convinta dentro di me che quel tipo di politica ci voleva portare fuori dall’Europa. Oltre a tutto l’odio che hanno istigato nei confronti degli immigrati. Basta avere un po’ di saggezza, un po’ di letture, per sapere che non è buona politica”, conclude Fornero.

Potrebbe interessarti anche: Fornero: “Caso Morisi? Provo pena per Salvini”