Interni

Governo, Meloni avvisa Draghi: “Prima va a casa e meglio è”

È scontro tra Giorgia Meloni e Giuseppe Conte. Ma la leader di Fratelli d’Italia non ci pensa proprio ad entrare nel governo per fare da stampella al posto del M5S. Anzi, si augura che l’esecutivo cada al più presto per andare a votare. La polemica tra i due si snoda su un doppio binario: la posizione considerata troppo pacifista del leader pentastellato sulla guerra in Ucraina e la conseguente elezione di Stefania Craxi alla presidenza della commissione Esteri del Senato al posto di un grillino, proprio con i voti dei meloniani. Conte si è infuriato avanzando l’ipotesi che si stia formando una “nuova maggioranza”.

Giorgia Meloni

Dopo un durissimo botta e risposta sui social, in cui la Meloni ha invitato a ritirare il ministro degli Esteri Luigi Di Maio dal governo, invece di fare il “chiacchierone”, la leader di Fdi torna sulla questione durante un convegno pubblico. E non sono buone notizie nemmeno per Draghi. “Il governo prima va a casa meglio è, prima si torna al voto è meglio è. – chiarisce subito durante l’evento ‘Pnrr: priorità e futuro dell’Italia’, organizzato da Aepi e Adnkronos – Non è che una sola persona, per quanto autorevole e capace, può dare risposte. Che poi la politica è una cosa particolare, non ci si inventa politici da un giorno all’altro”.

“La parte che mi fa sorridere di quel che dice Conte è che la loro posizione contro l’escalation militare fa paura. – attacca poi direttamente il leader M5S – Perché mi preme far notare a Conte che il ministro degli Esteri si chiama Luigi Di Maio. Invece di chiacchierare, se non gli va bene ritiri il suo ministro dal governo, passi all’opposizione”, ribadisce quanto già cinguettato in precedenza.

“Perché tutto si può fare, tranne che recitare tutte le parti in commedia. – affonda ancora il colpo – Stare abbarbicati al governo, fare una cosa e dirne un’altra per dire alla gente, che è preoccupata da una possibile escalation, quel che vuole sentirsi dire per raggranellare voti. Se dici delle cose devi assumertene le responsabilità, altrimenti usi le paure delle persone che in questa fase ci sono. Ci sono cose su cui non si gioca”, conclude la Meloni.

Potrebbe interessarti anche: Scontro social Meloni-Conte: “Ritira Di Maio dal governo, chiacchierone”

Torna su