Esteri

Ucraina, Putin: “Conquisteremo il Donbass, impossibile isolarci”

Parlando ai lavoratori dell’industria spaziale al Cosmodromo di Vostochny, il presidente russo Vladimir Putin rilascia alcune importanti dichiarazioni. Putin promette che l’obiettivo della conquista della regione del Donbass in Ucraina verrà sicuramente raggiunto. Ma non solo, perché avverte i suoi nemici occidentali che è praticamente impossibile isolare la Russia.

Vladimir Putin

Parlando della conquista del Donbass, Putin si dice convinco che “questo è quello che accadrà. Non ci sono dubbi. Gli obiettivi sono perfettamente chiari e sono nobili”, sottolinea il presidente russo parlando ai lavoratori dell’industria spaziale al Cosmodromo di Vostochny. “Il principale obiettivo è aiutare le persone nel Donbass, le persone del Donbass, che noi abbiamo riconosciuto, e lo dovevamo fare perché le autorità di Kiev, incoraggiate dall’Occidente, si rifiutavano di attuare gli accordi di Minsk per una risoluzione pacifica dei problemi del Donbass”, puntualizza.

“Non abbiamo intenzione di chiuderci. – Putin rassicura poi sulle intenzioni della Russia – Nel mondo moderno è totalmente impossibile isolare rigorosamente qualcuno e completamente impossibile isolare un Paese così grande come la Russia. Quindi lavoreremo con i partner che vogliono interagire. Quello che stiamo facendo è aiutare le persone, salvare le persone, da una parte, e dall’altra stiamo lavorando per assicurare la sicurezza della Russia. Ovviamente non avevamo scelta, questa è la decisione giusta”, conclude.

Non la pensa ovviamente allo stesso modo il presidente ucraino. “Nelle aree occupate liberate dell’Ucraina il lavoro continua per registrare e indagare sui crimini di guerra commessi dalla Russia. – dichiara Volodymyr Zelensky – Quasi ogni giorno vengono trovate nuove fosse comuni. Migliaia di vittime, centinaia di casi di brutali torture. Si trovano ancora cadaveri nei tombini e negli scantinati. Corpi legati e mutilati. Centinaia di orfani, almeno centinaia di bambini, sono stati denunciati centinaia di stupri, tra cui ragazze minorenni e bambini molto piccoli e persino neonati”, conclude il presidente.

Potrebbe interessarti anche: Ucraina, il generale Del Vecchio: “Ecco perché Putin vuole il Donbass”