Interni

La procura smentisce Salvini: “Nessun positivo al Covid tra i migranti in Puglia”

L’allarme lanciato dalla Lega e da Raffaele Fitto in Puglia, in realtà, non esiste. A chiarirlo non è stato un esponente del governo giallorosso ma la Prefettura di Barri, che parlando del Centro accoglienza richiedenti asilo (Cara) di Bari-Palese ha spiegato: “Gli ospiti hanno eseguito lo screening sierologico o il tampone orofaringeo con risultato negativo. Non sono programmati arrivi nella regione Puglia e già martedì 28 luglio il centro verrà alleggerito con il trasferimento di oltre 200 migranti”.

Nel capoluogo pugliese nei giorni scorsi, provenienti da Lampedusa, in Sicilia, erano giunti circa 400 migranti. Una circostanza che aveva immediatamente riacceso gli animi e scatenato soprattutto il candidato di centrodestra alle prossime Regionali Raffaele Fitto, che si era lanciato nella polemica.
Fitto, riprendendo parole lanciate da Matteo Salvini, aveva infatti lanciato l’allarme: “Quello che sta accadendo in queste ore in Puglia, nel totale silenzio delle istituzioni (Regione in testa, Emiliano se ci sei batti un colpo), è pazzesco. Mentre aumentano i casi positivi al Covid e alcuni reparti ospedalieri vengono chiusi, al Cara di Bari, solo ieri, sono arrivati quasi 400 immigrati”.Una narrativa