Interni

Bertolaso: “Il green pass? Lo accorcerei a tre mesi”

Guido Bertolaso è ospite di Tagadà nel pomeriggio di mercoledì 17 novembre. Il consulente della Regione Lombardia per l’emergenza Covid parla ovviamente di quanto sta mettendo in atto per cercare in tutti i modi possibili di circoscrivere il contagio nella sua Regione. Poi, spostando il discorso a livello nazionale, il medico non esita a proporre la terza dose obbligatoria per il personale sanitario e l’obbligo di terza dose per ottenere il green che avrebbe validità di sei mesi, non più 12. Anche se lui la ridurrebbe tranquillamente a tre.

Guido Bertolaso a Tagadà

“Oggi 51 persone in terapia intensiva, 39 non vaccinati. Una castroneria non far uscire i ragazzi non vaccinati e non farli andare a scuola”, spiega Bertolaso alla conduttrice Tiziana Panella. “Puntiamo a vaccinare tutti i lombardi con la terza dose. Con gli over 40 partiremo anche prima di dicembre”, aggiunge parlando della situazione in Lombardia.

“Facciamo innanzitutto le cose che si possono fare subito. Quindi vacciniamo obbligatoriamente il personale sanitario. Accorciamo il green pass a sei mesi. E rendiamo obbligatoria la terza dose per avere il green pass”, dichiara poi senza peli sulla lingua Bertolaso. “A sei mesi lo vuole accorciare?”, interviene un po’ stupita la conduttrice. “Ma io lo accorcerei anche a tre. – replica il medico lasciandola di sasso – Perché da questo punto di vista non si può scherzare. Bisogna davvero mettere tutti nelle condizioni di vaccinarsi”.

“Poi si possono adottare tutte le misure che uno vuole. Ma alcune categorie cercherei di vaccinarle subito insieme ai medici e al personale sanitario. Ad esempio gli insegnanti”, prosegue Bertolaso. Che poi spiega come la situazione attualmente sia “sotto controllo” nelle Rsa, perché lì si è già fatta in modo esteso la terza dose. L’allarme è rivolto invece a tutto quel personale sanitario, vaccinato a gennaio e febbraio, che “molta della copertura immunitaria l’ha persa”. Stesso discorso per gli insegnanti che, “anche se hanno meno di 40 anni, personalmente sarei dell’idea di vaccinarli tutti”.

Potrebbe interessarti anche: Bertolaso: “Ritirare il green pass a chi non fa la terza dose”