Esteri

Ucraina, l’analisi di Dottori: “Russia sta perdendo, guerra moderna la fanno gli ucraini”

Una analisi spietata della situazione militare sul campo di battaglia in Ucraina, quella proposta da Germano Dottori. Il consigliere scientifico della rivista Limes, ospite di Omnibus su La7, spiega come la “guerra modera” la stia conducendo l’esercito di Kiev. Mentre quello di Mosca “sta perdendo sul campo. Brutte notizia per Vladimir Putin se queste notizie dovessero rivelarsi fondate.

Per Germano Dottori si mette male per i russi in Ucraina

“A me sembra che tra Ucraina e Russia si stiano confrontando due modi completamente diversi di fare la guerra. – spiega Dottori – La guerra moderna la stanno facendo gli ucraini. I russi non hanno in questo momento un’intelligence, una sorveglianza e una ricognizione degna di questo nome nel campo di battaglia. Mentre invece gli ucraini ce l’hanno. I soldati ucraini molto spesso si muovono in pattuglie estremamente autonome, ma digitalizzate. Vediamo spesso nei loro video soldati che hanno il palmare in mano. Su quel palmare ricevono informazioni in tempo reale e oltretutto combattono sul loro territorio”.

“I russi invece in molti casi marciano con ordini di servizio scritti su carta. – prosegue Germano Dottori – E anche l’alto numero di perdite tra i loro ufficiali, generali e colonnelli, è probabilmente dovuto non solo alla necessità di incoraggiare dei soldati che vanno al massacro. Ma anche dalla necessità di assicurare la corretta distribuzione degli ordini che altrimenti non arrivano. Il Washington Post ha rivelato che non si sa chi comanda. Probabilmente lo stato maggiore generale da Mosca”.

“Non si capisce la coerenza del piano d’attacco russo. – affonda ancora il colpo Dottori – La sproporzione tra i due eserciti è solo apparente perché i russi hanno schierato forze corazzate in larga misura composte da mezzi che noi avremmo da tempo musealizzato. Ma vengono impiegate con una concezione operativa che era vecchia già nel 1973. I russi sono rimasti indietro sotto questo punto di vista. Stanno perdendo la guerra sul campo in questo momento. Hanno perso l’iniziativa e sono passati sulla difensiva. Nel momento in cui gli ucraini contrattaccheranno sarà da verificare la tenuta del dispositivo militare russo”, conclude.

Potrebbe interessarti anche: Ucraina, i timori degli Usa sulla Cina: “Vuole avvicinarsi alla Russia”

Torna su