Cronaca

Lady D., il documento in cui avvisava di un possibile attentato

Si chiariscono alcuni contorni sulla prova classificata come “Mishcon Note”, tra le tante lacune di un fatto così incredibile quanto mai veramente elaborato come la morte di Diana Spencer in un incidente automobilistico, avvenuto a Parigi il 31 agosto 1997.

La Mishcon Note è un messaggio in cui Lady D. dichiarava di temere per la sua vita e che fu consegnato agli investigatori francesi solo sei anni dopo la sua morte.

Questo è il fatto più rilevante aggiunto alla vicenda dal documentario ‘Investigating Diana: Death In Paris’, realizzato dall’inglese Channel 4 e da Discovery Plus.

Il protagonista della vicenda è Victor Mishcon, legale di Diana, che nel 1995 registrò una dichiarazione dell’ex principessa. Una fonte rimasta anonima avvisò Diana che ci sarebbero stati “sforzi per sbarazzarsi di lei” entro l’aprile 1996 e ciò sarebbe avvenuto a causa di un incidente d’auto che l’avrebbe uccisa o ferita.

Un documento così rilevante, però, fu consegnato agli investigatori solo nel 2003.

Torna su