Esteri

Hillary Clinton attacca Putin: “Uomo insicuro, ora sappiamo tutto di lui”

Hillary Clinton durissima contro Vladimir Putin. L’ex segretario di Stato americano durante la presidenza Obama, rilascia un’intervista al fondatore di Know Your Value e co-conduttore di ‘Morning Joe’, Mika Brzezinski, durante un vertice di Forbes l’8 marzo ad Abu Dhabi. A margine della conversazione, come riporta Il Messaggero, la Clinton ha ricevuto il premio alla carriera della prestigiosa rivista per la Giornata internazionale della donna.

Hillary Clinton e Vladimir Putin

“È così straziante per me che Putin stia mettendo in atto le proprie insicurezze, i propri risentimenti e le proprie lamentele contro il popolo ucraino, conducendo una guerra contro uno Stato più piccolo che è totalmente immotivata. Ci dice davvero tutto ciò che dobbiamo sapere su Putin”, affonda subito il colpo Hillary Clinton.

“Non so come andrà a finire, ma penso che la persona più sorpresa sia probabilmente Vladimir Putin – prosegue la Clinton – È alto il livello di difesa e determinazione che sta dimostrando il popolo ucraino. A partire dal suo presidente, fino alle nonne e alle giovani donne che prendono le armi. È tragico, spero che il mondo rimanga con l’Ucraina mentre cercano di proteggere la loro patria. Sono passati 13 giorni dall’invasione russa dell’Ucraina. Una crisi che ha portato 1,7 milioni di persone a fuggire dal Paese. Le Nazioni Unite hanno dichiarato lunedì di aver registrato 406 morti tra i civili dal 24 febbraio, inclusa la morte di 27 bambini”, denuncia.

“Penso che, prima di tutto, sia uno choc. – si sfoga ancora Hillary Clinton – Due settimane fa queste persone, specialmente queste donne, si prendevano cura dei loro bambini, stavano organizzando i loro matrimoni, stavano andando al lavoro, stavano continuando la loro formazione. E, poiché un leader di un Paese molto più grande al confine ha deciso di voler eliminare il loro modo di vivere, ora stanno fuggendo per mettersi in salvo o opporsi a quella forza militare. L’importante è che il mondo continui a stare con l’Ucraina perché questo non finirà presto. Poiché gli ucraini hanno preso posizione, si trascinerà e sarà incredibilmente brutale da parte dei russi. Spero che le persone continueranno a prestare attenzione alla copertura delle notizie e capiranno che gli ucraini stanno davvero combattendo per tutti noi”, conclude.

Potrebbe interessarti anche: “Soldi russi ai Tory”. Brexit, bufera su Johnson. E lui blocca la pubblicazione dei dati

Torna su