Tecnologia

L'auto che legge la mente umana di Nissan: ecco la nuova frontiera dell'Intelligent mobility

L’auto che legge la mente è ormai una realtà in casa Nissan. In fatto di tecnologia, le innovazioni sono decisamente moltissime e sembra proprio che quel futuro che tutti pensavamo irraggiungibile sia ormai a portata di mano. A dimostrazione di ciò ci sono le numerose iniziative organizzate in occasione del CES a Las Vegas, una delle migliori occasioni per tutti gli amanti di elettronica e di nuove tecnologie per toccare con mano il futuro.
Proprio il CES, infatti, rappresenta il punto di incontro perfetto tra aziende e privati che vogliono riuscire a spostare ogni anno in avanti il confine delle nuove tecnologie in ogni ambito. A non essere mancate quest’anno sono state le novità in fatto di automobili. Vediamo , dunque, di scendere più nel dettaglio e di scoprire cosa ci riserverà il prossimo futuro in merito alla trovata del secolo: l’auto che legge la mente.
Leggi anche: Nissan Leaf e Tesla Model 3: scontro tra titani

auto-che-legge-la-menteNissan: in arrivo l’auto che legge la mente

In fatto di auto, Nissan ha stupito davvero tutti. L’auto che legge la mente di Nissan, infatti, ha dato prova di uno slancio molto importante che la casa automobilistica ha intenzione di effettuare già dal prossimo futuro. In buona sostanza, queste auto riescono a far interagire il cervello umano con il sistema che le regola al fine di garantire una guida decisamente molto più precisa oltre che rilassante. Ciò molto semplicemente seguendo i vari impulsi celebrali del guidatore.
L’auto che legge la mente di Nissan è il prodotto di studi e ricerche che nel corso del tempo i tecnici giapponesi hanno messo a punto al fine di riuscire a ridurre in maniera notevole il tempo di reazione di ogni genere di conducente. Senza alcun dubbio, si tratta di un ulteriore potenziamento della cosiddetta Intelligent mobility.
Ciò che Nissan ha voluto sottolineare è che non abbiamo a che fare con qualcosa di futuristico quanto, piuttosto, con un particolare sistema attraverso il quale avere l’opportunità di mettere al sicuro tutti gli utilizzatori di automobili in maniera semplice e alla portata di ogni genere di portafogli. Non un tentativo di voler guardare al futuro ad ogni costo ma, al contrario, la concreta possibilità di prevenire incidenti e realizzare automobili sempre più sicure.
Leggi anche: Nissan X-Trail 4 Dogs la macchina pensata per il tuo cane

Il primato di Nissan

Con l’auto che legge la mente Nissan ha ottenuto il primato in tale ambito, segnando un importante punto a favore dell’integrazione delle nuove tecnologie nel settore automobilistico. Il funzionamento di queste auto è semplicissimo: l’unica cosa da fare sarà quella di indossare un particolare casco attraverso il quale il sistema avrà la possibilità di effettuare una misurazione delle onde cerebrali e della loro attività.
La fase successiva sarà, ovviamente, l’elaborazione dei dati raccolti in modo tale da riuscire a prevedere ogni genere di movimento o intenzione del guidatore. In termini molto più semplici, il veicolo avrà l’opportunità di girare il volante o rallentare da 0,2 fino a 0,5 secondi prima del guidatore. Tra l’altro, ciò avverrà senza che il guidatore possa accorgersene.
Come è facile intuire, pertanto, si tratta di un’innovazione volta a mettere al sicuro guidatori e passeggeri. In questo modo, infatti, l’auto ha la possibilità di colmare ogni genere di distrazione da parte del conducente, cercando di evitare gli incidenti. La sicurezza sulla strada è fondamentale e grazie alla sinergia tra l’intelligenza umana e quella artificiale si avrà la possibilità di potenziare e rendere sempre più precisi i sistemi creati per garantirla.
auto-che-legge-la-mente-2