secondo-lavoro-successo

Lavoro, come avviare una seconda attività di successo: ecco i segreti

Vi è mai capitato di chiedervi se le vostre potenzialità sono espresse al 100% durante l’attività di lavoro che normalmente svolgete ogni giorno? E se ci fosse ancora un margine per voi che vi possa permettere di arrotondare i guadagni e riuscire ad avviare un progetto tutto vostro che possa risultare redditizio e di valore per voi e per il vostro futuro. Avviare una seconda attività di successo potrebbe essere il modo giusto per valorizzare al meglio le vostre caratteristiche, anche quelle che utilizzate meno o che non utilizzate affatto all’interno dell’ambito della vostra prima occupazione. Se disponete delle conoscenze tecniche e sopratutto delle possibilità di farlo, ecco che una seconda attività lavorativa potrebbe essere la chiave giusta per sbancare. Per lanciarvi in una nuova avventura imprenditoriale però bisogna vincere alcune remore, tra cui sopratutto la paura di fare un salto nel buio. Se volete davvero impegnarvi in questo tipo di attività non dovete preoccuparvi: se avete le possibilità di tentare, fatelo sconfiggendo le paure. Il successo che potrebbe derivarne potrebbe stimolarvi anche a rendere maggiormente nella vostra prima attività. Quali sono dunque i segreti per avviare una seconda attività di successo? C’è addirittura chi, come Kimberly Palmer nel suo libro “The Economy for you: discover your inner entrepreneur and recession- proff your life” ha deciso di teorizzarli. Ecco alcune indicazioni basate su questi consigli.

fare-carriera-consigliSiate lungimiranti sui costi e non abbiate paura di osare

Partiamo dal presupposto che quella a cui state lavorando non sarà la vostra prima attività e che quindi non necessità di uno sforzo economico importante, almeno nei primi mesi o anni in cui la avvierete. Ricordate di essere abbastanza lungimiranti nelle scelte economiche da fare e che in un secondo momento si potrà sempre aumentare l’investimento e aggiustare il tiro verso l’alto. Cercate di contenere i costi e di utilizzare strumenti che possano darvi risultati importanti senza un esborso economico elevato. Esistono numerosi modi per poter promuovere ad esempio la vostra attività che non comportino campagne di marketing esose. Fate un passo alla volta e verrete ripagati. L’importante è comunque non aver paura mai di osare: se vi farete vincere dal timore dell’insuccesso, finirete per non lanciarvi mai in questo tipo di esperienza professionale. Guardate al futuro con fiducia, utilizzate la vostra esperienza lavorativa e avviate la vostra seconda attività con spirito d’iniziativa e senso pratico, senza farvi condizionare dal terrore di dover chiudere ancor prima di aver aperto.

Organizza bene il tuo tempo e aspettati sempre alti e bassi

Chi ha una seconda attività deve essere maestro nella gestione del proprio tempo. Ricordiamoci che non si tratta del nostro primo lavoro ma che comunque necessita di una cura e di essere seguito. Cerchiamo di organizzare al meglio le nostre giornate e di dedicare il tempo giusto. Infine, non abbattiamoci mai alla prima difficoltà: come ogni cosa, è normale che si possano vivere degli alti e bassi ma questo non significa che la strada percorsa sia quella sbagliata. Abbiate pazienza e perseverate senza spaventarvi di fronte agli imprevisti.

Leggi anche: Crescita professionale, come allenare la concentrazione

CONDIVIDI
Gianluca Sepe
Giornalista pubblicista classe 1991. Laureato in Sviluppo e Cooperazione Internazionale, inizia a scrivere per passione per poi trasformarla nel suo lavoro. Con la penna o con la tastiera, è sempre pronto a raccontare il mondo digitale che cambia intorno a noi. Terribilmente malato per lo sport.