Interni

Lavoro, iva, quota 100: così prende forma la legge di Bilancio giallorossa

Proseguono incessanti i lavori sulla legge di bilancio, che arriverà a metà ottobre. Che passerà, stando almeno alle intenzioni attuali del governo giallorosso, per una serie di punti chiave: le agevolazioni fiscali garantite solo in caso di pagamenti tracciabili, una revisione delle aliquote Iva. Il meccanismo del cashback, che comporterebbe un risparmio per chi paga con carta di credito e bancomat, e un rincaro per chi sceglie i contanti. E una nuova ipotesi di stretta per Quota 100, che potrebbe garantire nuovi risparmi e quindi nuovi fondi.

Ancora da definire come si taglierà il cuneo fiscale, le tasse sul lavoro. Molto dipende dal deficit: si cerca di ottenere qualcosa in più rispetto al 2,1% ipotizzato finora. Sul fronte della lotta all’evasione, il meccanismo dovrebbe funzionare così: chi decide di pagare in contanti versa un’Iva più alta, l’ipotesi è di portarla al 12%. Chi invece salda con carta di credito o bancomat alla cassa paga sempre un’Iva del 12%. Ma nell’estratto conto dello stesso mese o del mese successivo, il meccanismo si chiama cash back ed è ancora in fase di studio, se ne vede restituire il 3%.
Per quota 100, il discorso è diverso. Oggi chi sceglie questa strada può arrotondare la pensione con una seconda attività, a patto di non incassare più di 5 mila euro lordi l’anno. L’idea è di portare a zero questa soglia: chi uscirebbe con Quota 100 non potrebbe quindi più arrotondare l’assegno in nessun modo. Sarebbe un disincentivo forte, che avrebbe il ragionevole effetto di ridurre il numero delle domande che già quest’anno sono state comunque inferiori alle attese.E ancora: chi rottama entro la fine del 2021 una autovettura Euro 4 o più inquinante avrà diritto a un buono mobilità da 1.500 euro. Il bonus potrà essere utilizzato, entro i tre anni successivi alla rottamazione, per acquistare un abbonamento al trasporto pubblico o a servizi di sharing mobility, a patto che i veicoli in affitto condiviso siano elettrici o a basse emissioni.

Tassisti, night, prostitute: il solito Silvio, le solito barzellette